Cerca

Feltri

Nei sondaggi di Silvio, il direttore vale il 2 per cento

Berlusconi continua a pensare al fondatore di Libero per rilanciare il Pdl e sta sondando il suo peso elettorale
Nei sondaggi di Silvio, il direttore vale il 2 per cento

Niente male come primo dato. A una settimana dall'uscita della notizia su un possibile passaggio in politica di Vittorio Feltri, fondatore di Libero, arrivano anche i sondaggi sul suo peso "elettorale".

Promosso - Silvio Berlusconi ha già fatto partire la sua macchina in vista delle primarie in autunno e delle successive elezioni, che, salvo sorprese, si terranno nel marzo 2013. E naturalmente non mancano le verifiche sul gradimento dei possibili candidati, primo tra tutti proprio Feltri. Il giornalista, che non ha mai negato un suo eventuale coinvolgimento nel progetto politico del Cavaliere, se si presentasse con una sua lista potrebbe ottenere tra il due e il cinque per cento. Dati che naturalmente possono essere letti in vario modo. Di certo il 2% non sarebbe un risultato tale da esaltare il nome del fondatore di Libero come nuovo salvatore del centrodestra, ma se nelle prossime settimane i sondaggi dovessero orientarsi verso la cifra più alta, allora si potrebbe realmente pensare alla lista Feltri come una realtà più che una mera ipotesi.

Elezioni - Anche perché i dati si riferiscono a un risultato su tutto il territorio italiano nelle prossime elezioni politiche. E un 5 per cento a livello nazionale significa molto di più a livello di primarie di partito. Se, insomma, Feltri dovesse davvero scendere in campo, il suo nome potrebbe essere sparigliare le carte del Pdl. E, con un'investitura ufficiale da parte del partito, quel 5 per cento potrebbe crescere. Ma ogni decisione è rimandata a dopo il vertice europeo del 28 giugno. Chissà che per quel giorno Berlusconi capisca che le elezioni non possono aspettare altri otto mesi e decida di staccare la spina al governo tecnico di Mario Monti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • piertt

    24 Giugno 2012 - 13:01

    Non sottovaluti il grande menzogniero: si proclamerà dio, ovviamente dell'Olimpo greco (allusione voluta), e prometterà il Paradiso a tutti coloro che lo voteranno. L'ha già detto un tale circa 14 secoli fa e guardi quanti suicidi-assassini ha generato solo in questi ultimi decenni.

    Report

    Rispondi

  • valerio5

    23 Giugno 2012 - 18:06

    continua!!!!!!! ve l'ho già detto, neanche se mettete in lista Gesu e i suoi discepoli tornerete a governare questo paese!!!!!!!gli italiani avranno pure la memoria corta, ma sbagliare è umano, perseverare è diabolico.

    Report

    Rispondi

  • delusa52

    23 Giugno 2012 - 18:06

    Vede dott. Feltri sarei contenta se solo riuscisse a mettere in atto tutte quelle cose che ha scritto a proposito della casta, ma credo che quei politicanti bravi e infingardi la ostacolerebbero continuamente. Inutile dirle che mi piacerebbe vederla tra i lupi, ma lei in politica è solo un agnellino appena nato. Non si faccia coinvolgere e rimanga fedele a quello che sa fare meglio e cioè scrivere, perchè niente potrà scalfire quella feccia di persone che da troppi anni hanno affilato i coltelli e che sanno perfettamente quello che fanno, visto che le leggi le hanno create solo per insultarci.

    Report

    Rispondi

  • wilegio

    wilegio

    23 Giugno 2012 - 17:05

    Se Feltri prendesse anche un 5% di voti... da dove li prenderebbe secondo voi? Togliere al pdl per darli a Feltri... cosa cambia?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog