Cerca

Dopo gli scontri di Roma

Tre anni di carcere a Er Pelliccia
per le aggressioni alla Polizia

Ma il pm aveva chiesto otto anni per lo studente che aveva lanciato l'estintore

Tre anni di carcere a Er Pelliccia
per le aggressioni alla Polizia

 

Era diventato il simbolo (negativo) dei disordini di Roma del 15 ottobre 2011, che avevano seguito la manifestazione degli "indignati". Fabrizio Filippi, detto "Er Pelliccia", è stato ora condannato a tre anni di carcere per resistenza aggravata e violenza a pubblico ufficiale e per devastazione. Contento il givane, che ha commentato: "E' una sentenza giusta, è quello che speravo".

Rito abbreviato - Filippi era stato arrestato il 17 ottobbre, dopo essere stato identificato grazie a un tatuaggio che ha sul fianco sinistro (con una frase di una canzone in inglese con scritto "Nonostante tutto l’odio con cui il vostro mondo è stato plasmato, il mio amore continuerà a vivere") e che era stato ripreso da televisioni e fotografi mentre lanciava un estintore. Er Pelliccia era restato in carcere 23 giorni e poi era uscito in attesa del rito abbreviato. Contro il manifestante si erano costituiti come parte civile anche il Comune di Roma e l'Atac (l'azienda dei trasporti pubblici romana). Per questo Filippi dovrà risarcire con 10 mila euro entrambe le parti civili. Al giovane 24enne è andata bene, il pm Francesco Minisci aveva chiesto 8 anni per resistenza aggravata e violenza a pubblico ufficiale e per devastazione, ma il giudice per l'udienza preliminare Tiziana Coccoluto ha attribuito a Filippi solo il primo reato. Secondo l’accusa Filippi nel corso della manifestazione aveva lanciato un estintore contro agenti delle forze dell’ordine tra i quali il vicequestore aggiunto Claudio Cacace. Originario di Bassano Romano (Viterbo), Filippi, studente di psicologia, si era giustificato dicendo di non voler colpire nessuno, ma la Procura ha stabilito che l'obiettivo del giovane fosse proprio il vicequestore aggiunto Cacace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    12 Giugno 2012 - 13:01

    Non mi stupisce che un ignorante di questioni penali come te,giudichi uno sfoggio di stile quanto dichiarato da quella merda umana che risponde al nomignolo di " er pelliccia ".Si è salvato dalla richiesta di otto anni fatti dal pm e adesso potrà chiedere l'affidamento in prova per un anno e per gli altri due scatta la condizionale.Spero che la Procura proponga appello,per poi vedere che esercizio di stile avrà il cacasotto,dopo che verrà condannato ad una pena superiore ai tre anni.Nel frattempo tu puoi sempre continuare a scrivere cazzate,mi raccomando tieni alto il tuo livello d'ignorante.

    Report

    Rispondi

  • bepper

    12 Giugno 2012 - 11:11

    Bisogna ammettere che ha dimostrato più classe di tanti pescati con le mani nella marmellata.

    Report

    Rispondi

  • 654321

    12 Giugno 2012 - 10:10

    carissimo, ora, siccome a loro piace il sociale, dovrebbe per tre anni spalare merda in giro per le strade! O per rimanere nel tema , lavare i cessi dell'universita' ,dove sarebbe diventato un futuro scenziato!!!!saluti

    Report

    Rispondi

  • raucher

    11 Giugno 2012 - 20:08

    potrebbe utilizzarli per portare a termine gli studi , versante sul quale pare essere scarsino...in modo tale da conseguire un'utilissima laurea in psicologia...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog