Cerca

Sciopero sexy

Le ballerine del Crazy Horse incrociano le gambe

Niente più balletti sexy e spettacoli di nudo fino a quando le richieste saranno accettate

2
Le ballerine del Crazy Horse incrociano le gambe

Da lunedì stop agli spettacoli del Crazy Horse, il famoso locale di cabaret di Parigi. Le ballerine chiedono un aumento dello stipendio e si lamentano per le condizioni di lavoro difficili.

Stipendi da fame - "Il nostro stipendio è pietoso, inferiore a quello dei colleghi maschi", spiega Suzanne, una delle ballerine. "Ci chiedono di lavorare 24 giorni al mese". Una situazione che ha spinto le ragazze, note come "crazy girls", a incrociare le gambe e smettere di ballare per lo spettacolo attualmente in cartellone, Feu, realizzato dal famoso calzaturiere Christian Louboutin. Ma la direzione del locale per ora ha "rifiutato e rinviato" ogni tipo di negoziato, con l'unico esito di annullare gli spettacoli.

Nudo integrale - "Il Crazy Horse non è un cabaret come gli altri", continua a spiegare la ballerina. "E' un luogo eccezionale e lo spettacolo richiede di essere integralmente nude. Di queste particolarità non si tiene conto nella nostra busta paga". Che però non è dato sapere in quanto consista. Un lavoro, quello della "crazy girl", che è di piacere solo per chi assiste. Le ragazze lavorano sei giorni a settimana e vanno in scena due volte nell'arco della serato e a questo vanno aggiunte le prove durante la giornata.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    17 Maggio 2012 - 01:01

    mandatela a zappare 'sta gentaccia. SI lamentano! Alla faccia delle donne oneste e dignitose che spingono la carretta magari per pochi soldi.

    Report

    Rispondi

media