Cerca

Serie A

Fiorentina batte Lecce: Viola salvi, pugliesi quasi in B

Dopo il caso Rossi-Ljajic, Cerci regala tre punti che valgono ossigeno ai suoi

0
Alessio Cerci

L'esultanza della Fiorentina dopo il gol al Lecce che vale la salvezza

La Fiorentina ancora scossa dal caso Delio Rossi e con Ljajic confinato in tribuna a tempo indeterminato fa il colpaccio a Lecce: i Viola passano per 1-0 e guadagnano la salvezza aritmetica, un risultato che certo non elettrizzerà un ambiente che resta molto teso. I pugliesi con questa sconfitta sono a un millimetro dalla serie B: per conservare qualche speranza di non retrocedere devono sperare in una sconfitta del Genoa nel match di domenica contro l'Udinese. Non sorride nemmeno il Milan: il Cagliari, grazie alla sconfitta del Lecce, è aritmeticamente salvo e scenderà in campo molto più rilassato nel posticipo della domenica sera contro la Juventus.

Cerci gol - Al Via del Mare decide l'incontro uno dei giocatori più contestati in questa tribolata stagione della Fiorentina, Alessio Cerci, che porta i suoi in vantaggio al '35 del primo tempo, insaccando dopo essere scattato sul filo del fuorigioco. I giallorossi provano a reagire nel secondo tempo e colpiscono una traversa con Severovic. Ma minuto dopo minutio la pressione del Lecce svanisce e non riescono più a riacciuffare i viola: ora la serie B è a un passo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media