Cerca

Calciomercato

Preziosi: "Palacio è dell'Inter, c'è l'accordo"

Il 30enne argentino verso i nerazzurri. "Uno tra Destro e Immobile resta al Genoa"

Rodrigo Palacio

Preziosi: "E' dell'Inter, c'è l'accordo con l'Inter"

Massimo Moratti mette a segno il primo colpo di questo calciomeracto. "Palacio è dell'Inter, l'accordo c'è". La conferma non arriva dal patron nerazzurro ma dal presidente del Genoa, Enrico Preziosi, che ha svelato le carte parlando ai microfoni di Sky. "Quest'anno - ha proseguito preziosi - abbiamo vissuto una situazione difficile, molti hanno chiesto di essere ceduti. Palacio ha vissuto una brutta situazione con dei tifosi a Novara, il giorno dopo che ci siamo salvati ha chiesto di essere ceduto. E' stato già ceduto all'Inter, l'accordo c'è. L'Inter lo aveva già adocchiato da due anni, è stata un'occasione per entrambe le società e lui ha raddoppiato l'ingaggio", ha chiosato preziosi.

Destro e Immobile - Il presidente del Grifone ha poi confermato che uno tra Mattia Destro e Ciro Immobile resterà in squadra: "Per Destro dobbiamo parlare con il Siena, loro hanno un diritto di riscatto per la metà, credo che troveremo un accordo, ma ancora è presto. Che Destro fosse predestinato lo sapevamo, lo pagai 5 milioni quando giocava nella Primavera. Non mi sorprende che stia confermando il suo valore. Uno tra Immobile e Destro sarà l’attaccante del Genoa. Immobile di sicuro arriva e ce l’ho, per Destro devo risolvere la comproprietà con il Siena".

La carriera di Palacio - L'unica cosa certa, per ora, è che l'Inter ha messo le mani su Palacio dopo aver riscattato Fredy Guardin dal Porto. Palacio, classe 1982 e celebre per il suo codino, dal 2009 militava nel Genoa (35 le reti messe a segno in Serie A in 90 partite). L'argentino, in precedenza aveva giocato in Boca Juniors, Banfield e aveva esordito con l'Huracàn.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog