Cerca

Euro 2012

Contro la Germania ci si gioca tutto
Abate non c'è, spazio a Balzaretti

Contro la Germania ci si gioca tutto
Abate non c'è, spazio a Balzaretti

Pronti via a Varsavia, per la partitissima di Euro2012. Ci sono Cassano e Balotelli davanti, non c'è abate in difesa. Al suo posto Balzaretti. Il resto della formazione è quella che domenica scorsa ha battuto l'Inghilterra nei quarti di finale. E la cosa che si vede subito è che la Germania è ben altra pasta rispetto alla formazione di Hogdson. Al 5' tedeschi già vicinissimi al gol su azione di calcio d'angolo battuto da Ozil: Hummels riesce a deviare di sinistro in mezzo all'area piccola, Buffon è battuto ma Pirlo riesce a ribattere sulla linea con la coscia, senza toccare di mano. Nove minuti dopo altro rischio, con Buffon che respinge corto addosso a barzagli un cross basso di Boateng e palla che, per fortuna, esce di pochissimo sul fondo.

Testa di Balo - Gli azzurri sembrano in difficoltà sul piano fisico e Buffon non nella sua miglior serata. Da lì in poi, però, la nazionale di Prandelli sembra scuotersi e guadagnare terreno verso la porta di Neuer. Al 17' Montolivo si gira bene poco fuori area ma il suo tiro è un po' telefonato; Due minuti dopo destro a giro di cassano dal limite, ma neuer c'è. Nulla può, invece, il portiere tedesco sulla successiva azione azzurra. Al 20'Cassano sulla sinistra  va via in slalom e mette un cross perfetto per Balotelli che stacca lasciando sulla terra Badstuber e insacca lasciando immobile Neuer. Uno a zero e tripudio dei tifosi italiani in tribuna a Varsavia.

Bomba di Balo - I tedeschi accusano il colpo e due minuti dopo Montolivo avrebbe la palla buona per il tiro dal limite, ma perde l'attimo e la difesa tedesca si chiude. E sempre Montolivo si mangia il raddoppio al 34', quando servito da cassano si trova completamente solo davanti a Neuer. Ma, anzichè tirare subito, cerca un dribbling a rientrare e si fa soffiare la sfera. Un minuto dopo Buffon fa il miracolo respingendo all'incrocio una bomba di Khedir. ma quando sembra che la germania torni a farsi pericolosa, ecco il contropiede-capolavoro: lancio di Montolivo per Balotelli, stop a seguire e tiro da venti metri (foto) che fulmina Neuer. Un gol fantastico, il più bello degli europei e tedeschi in ginocchio.

Contropiede micidiale - Il secondo tempo si apre con due facce nuove in maglia bianca: quelle di reus e di Klose (che gioca nella Lazio). Germania intraprendenti, dopo la fine del primo tempo in cui era sembrata decisamente storidta dalle due reti di Supermario. Conclusioni del neoentrato reus e di Schweinsteiger, ma Buffon è attento. Al decimo paurosa mischia in area azzurra e un minuto dopo Bonucci interviene in scivolata proprio prima che Klose concluda in porta da pochi metri. L'Italia soffre ma per il momento tiene. Al 12', Fuori cassano per l'attesa staffetta con Diamanti, forze fresche per l'ultima mezz'ora. Poco dopo, Thiago Motta entra per Montolivo. Al 48', Buffon salva 8aiutandosi con la traversa) su un gran tiro di Reus. Poi ancora mario Balotelli si trova in area, riesce a concludere, ma il tiro incrociato esce di un metro. Poco dopo è il neoentrato Thiago Motta a concludere di pochissimo a lato. L'Italia, in contropiede, è micidiale, una vera lezione di calcio ai tedeschi. Loew è alla disperazione e al 72' sostituisce un terzino (Boateng) con un attaccante (Mueller). Balotelli coi crampi, Prandelli (forse un po' precipitosamente) lo sostituisce con Di Natale. Balo esce tra i fischi degli "sportivissimi" tifosi tedeschi e quando arriva in panchina si capisce che non voleva essere sostituito. A questo punto, il ct azzurro ha esaurito le sostituzioni.

Occasionissime - A un quarto d'ora dalla fine, l'occasione che potrebbe chiudere la gara. Marchisio riceve al limite dell'area,ma dopo un ottimi dribbling calcia fuori da ottima posizione. Su di lui, evidentemente, la maledizione del segretario Pd Bersani, che lo aveva pronosticato goleador in questa partita. Al 37' tocca a Di Natale trovarsi solo davanti a neuer, ma il suo tiro violentissimo fa solo il pelo a palo. E poco dopo balzaretti viene fermato in fuorigioco con gli azzurri 4 contro tre. Insacca ma il gol non è valido. L'Italia si mangia una valanga di gol. La difesa azzurra tiene, partita eroica quella dei difensori azzurri e di Buffon, che salva in almeno un paio d'occasioni. scatta il novantesimo e il quarto uomo segnala quattro minuti di recupero. Al '91 mischia e Balzaretti tocca appena con un b raccio: è rigore, che Ozil trasforma per il 2-1 Si soffre ancora, ma il triplice fischio dell'arbitro ci porta a Kiev dopo una delle più belle partite della nazionale azzurra. Italia-germania è sempre una gran partita. Per noi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sorpasso

    29 Giugno 2012 - 08:08

    Non condivido l'opinione di mardur1972 perchè non scambio Prandelli con Lippi per una serie di ragioni: prima fra tutte il rispetto per gli sportivi e la sua pacatezza e umiltà: tutte doti che Lippi deteneva al contrario. Forza Prandelli e Forza Italia.

    Report

    Rispondi

  • mardur1972

    28 Giugno 2012 - 17:05

    Un popolo aveva visto che si sbagliava e lui ando'contro corrente. Dopo si giustifico dicendo che non avevano la giusta motivazione (erano tutti vecchi quasi morti) Una NAZIONE vede che cassano non ce la fa piu' e lui lo mette. non saro' piu' a sgolarmi prima per leggere dopo che non c'erano le motivazioni. Perche' per la stupidita' non c'e' ragione

    Report

    Rispondi

blog