Cerca

La svolta della Kostner

Carolina lascia il pattinaggio
Vuole fare la cantante lirica

La campionessa mondiale dovrà partecipare a dicembre alla Coppa del mondo: "Ci sto pensando. Non voglio fare la scelta sbagliata"

Carolina lascia il pattinaggio
Vuole fare la cantante lirica

"Sto pensando di lasciare il pattinaggio, sì di ritirarmi, di non gareggiare più. Sono dieci anni che dedico tutta me stessa a questo sport, ho sacrificato amici, affetti, e sudato ogni singola vittoria. Ora che mi sono tolta anche lo sfizio di salire sul palco più alto del mondo sono felice e potrei scegliere di riprendermi la mia vita". Così dichiara a sorpresa a "Gente", nel numero in edicola da sabato 7 luglio, Carolina Kostner, campionessa mondiale di pattinaggio dopo la medaglia d’oro conquistata il 30 marzo a Nizza.

"E' una scelta dura, difficile - continua Carolina - e voglio darmi ancora qualche settimana per riflettere. Non voglio prendere la decisione sbagliata. Ma entro luglio dovrò scegliere: se riprendere gli allenamenti in vista della Coppa del mondo che si svolgerà da ottobre a dicembre, oppure dire addio alle gare". Del suo futuro, dopo l’addio al pattinaggio, la "regina dei ghiacci" dice: "Mi piacerebbe dedicarmi all’insegnamento, far crescere i futuri campioni. Poi vorrei finire gli studi universitari al Dams di Torino, sezione arte. Mi piace dipingere, ho in progetto di disegnare un cartone animato da cui trarre un musical, e da un anno creo da sola i bozzetti dei miei costumi di gara che vengono poi impreziositi con cristalli Swarovski. Ho anche ideato una linea di magliette per bambine "Special Edition Carolina Kostner".

"Poi ho un sogno nel cassetto - continua la Kostner - dedicarmi a tempo pieno al teatro e alla lirica. Lo scorso anno, ad ottobre, all’Arena di Verona, ho partecipato ad Opera on Ice, un incredibile show dove i più grandi campioni di pattinaggio artistico su ghiaccio incontrano l'Opera, interpretando le più famose arie liriche. Doveva essere una premiere, non sapevamo cosa aspettarci. E invece il successo è stato tale che il 22 settembre prossimo replicheremo all’Arena l’evento, che potrebbe poi anche partire in tournee viste le richieste già ricevute dagli Emirati Arabi e dal Giappone". Del suo fidanzato Alex Schwazer, 27 anni, olimpionico della marcia, che parteciperà alle Olimpiadi di Londra confessa: "Lo seguirò solo in tv, deve concentrarsi. Ma nel mio futuro vedo la famiglia, desidero dei figli". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • anonimus1966

    09 Agosto 2012 - 00:12

    forse sta facendo studi di canto,ma certo ad una cantante lirica non vengono perdonati più errori che ad una pattinatrice....anzi!io a settembre canterò nel "barbiere di siviglia" nelle "settimane musicali di stresa" e,anche se canterò"solo" nel coro,so bene che non si è mai abbastanza pronti.se ilo pubblico,magari,non nota qualche difetto,lo nota il direttore...o lo noto io!Comunque,auguri! massimo trevia.alassio.

    Report

    Rispondi

  • Maculani

    11 Luglio 2012 - 13:01

    Magari saprà cantare meglio rispetto a come pattina. In fondo, è stata troppe volte alla ribalta più per le aspettative che per i risultati poi realmente ottenuti.

    Report

    Rispondi

  • frank-rm

    06 Luglio 2012 - 17:05

    Tutti i grandi per rimanere nella storia hanno lasciato all'apice della carriera. Quindi farebbe bene. Meno bene l'idea della cantante lirica con la sua voce stridula e sottile, a meno che .... ma è già stata miracolata.

    Report

    Rispondi

blog