Cerca

A Pechino finisce 4-2

Supercoppa, vince la Juve tra i veleni. Il Napoli non va alla premiazione

I bianconeri con Carrera in panchina al posto di Conte trionfano in rimonta ai supplementari. De Laurentiss protesta per gli errori arbitrali

Partita vivace e nervosa: Napoli due volte in vantaggio con Cavani e Pandev, replica bianconera con Asamoah, Vidal su rigore contestato. Rosso a Pandev e Zuniga, decidono autorete di Maggio e Vucinic
Asamoah

Asamoah

Quinto successo in Supercoppa italiana per la Juventus: a Pechino, i bianconeri guidati in panchina da Massimo Carrera al posto di Antonio Conte (squalificato 10 mesi per lo scandalo scommesse) hanno battuto 4-2 il Napoli dopo i tempi supplementari. Al 90' il match, molto combattuto e nervoso, era terminato 2-2: azzurri a segno con Cavani al 27', pari dell'ex Udinese Asamoah al 37' e nuovo vantaggio partenopeo con Pandev al 41'. Nella ripresa Carrera cambia: fuori Matri, dentro Vucinic, ed è tutta un'altra juve. Proprio il montenegrino al 72' si conquista un calcio di rigore e Vidal pareggia. Decisive anche le decisioni dell'arbitro Mazzoleni: oltre al fallo da rigore di Fernandez contestato da Mazzarri, ci sono state le espulsioni di Pandev e Zuniga. Ai supplementari, è dominio Juve con l'autorete di Maggio al 96' (sorpreso da un'uscita a vuoto di De Sanctis) e sigillo finale di Vucinic al 101' in contropiede su splendido assist volante di Marchisio. Il veleno, però, è nella coda: il presidente del Napoli De Laurentiis ha ordinato alla sua squadra di non partecipare alla premiazione finale e alla consegna della coppa. Se il buongiorno si vede dall'inizio, sarà una stagione vivace.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • latotola

    18 Agosto 2012 - 19:07

    Dopo tutto quello che ha subito la Juventus in questi anni e quello che sta ancora subendo c'è anche chi si limanta? Io se fossi il presidente avrei cercato di iscrivere la vecchia signora in un altro campionato, sarebbe accolta a braccia aperta con i suoi 20 milioni di tifosi, lasciando il campionato italiano orfano della squadra più prestigiosa con tutte le conseguenze del caso.

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    13 Agosto 2012 - 20:08

    La viltà dei commentatori RAI, di cui il principale era, udite!, il corrispondente da forcella, ha falsato il commento della partita, e influenzato gli spettatori. I giornali, a seconda della collocazione geografica, hanno calcato la mano e cavalcato l'inesistente scandalo. 2 arbitri internazionali che finalmente, al 3° caso, hanno assegnato un rigore sacrosanto alla Juve non bastano. Giornalisti del piffero, fate il vostro mestiere seriamente, state facendo sempre più schifo. E poi andate in TV a piangere sul latte versato quando ci sono incidenti tra tifosi. Piatite un rasserenamento dell'ambiente! E per poche copie in più da vendere poi montate scandali inesistenti o addirittura inventati, vedi scommessopoli. Vergognatevi!

    Report

    Rispondi

  • paolo44

    13 Agosto 2012 - 19:07

    Dai sondaggi (ridicoli) sulla presa di posizione del Napoli e sul cambio di allenatore Conte è chiaro che il 50% è antijuventino "a prescindere", tipo zeman. Il rigore c'era? e chissenefrega, alla Juve non andava dato. L'espulsione? se toccava alla Juve era sacrosanta, al povero ciuccio pezzente è uno scandalo. (da quando è lecito insultare arbitri e cercare di rompere le gambe agli avversari?) Ma è inutile discutere. La ragione non vale, vale l'odio e l'invidia. Altro che sport, questo calcio è diventato peggio del Palio di Siena. Addirittura si plaude alla demenziale e pietosa mossa del Napoli di non presentarsi. Vergogna internazionale. Poveri pezzenti, imparate a perdere, sul campo, e non cercate più di vincere con carte false nei tribunali. Il più profondo Disprezzo per gli antisportivi.

    Report

    Rispondi

  • keko70

    13 Agosto 2012 - 15:03

    I rigori non dati sono tre.Uno su Matri clamoroso sullo 0-0, l'altro su Vucinic nel 2°tempo sul 2-1 per il Napoli. E finalmente al terzo tentativo l'arbitro finalmente si è deciso a fischiarne uno. I replay sui rigori negati non li hanno neanche fatti vedere come i commenti rai che hanno completamente sorvolato su tali episodi. Riguardare la partita please...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog