Cerca

Drammi sportivi

Champions, Udinese out: condannata da un "cucchiaio" folle

Friulani fuori ai rigori: decisivo l'errore di Maicosuel. Guidolin sotto choc: diverbio con Caressa

Maicosuel

Maicosuel si dispera dopo il cucchiaio sbagliato

 

Un incubo per l'Udinese. Un incubo per Francesco Guidolin. Per il secondo anno di fila, sfuma ai calci di rigore il sogno Champions League per i friulani. L'undici bianconero è stato superato per 6-5 dai portoghesi del Braga al Friuli. Decisivo l'errore dal dischetto di Maicosuel, che ha deciso di esibirsi in un "cucchiaio" bloccato agilmente dal portiere avversario, che non si è nemmeno mosso (guarda il video del "cucchiaio" folle su LiberoTV). I tempi regolamentari, come i supplementari, si sono conclusi sull'1-1, il medesimo risultato della gara d'andata. Terribile la delusione del tecnico Guidolin, che a fine gara, con la voce rotta, si è addossato tutte le responsabilità lasciando intendere di essere pronto alle dimissioni. Una decisione drastica, dove si intravede anche una critica nei confronti della società, che aveva parlato di qualificazione alla portata e non aveva accondisceso i "desiderata" di mercato del mister. Lo sfogo di Guidolin ai microfoni di SkySport, che già in passato aveva ventilato un possibile passo indietro a causa delle tensioni "insostenibili" nel mondo del calcio, è stato a tratti commovente: guarda il video su LiberoTv.

Il primo tempo - Guidolin ripropone la stessa formazione dell’andata con Fabbrini a supporto di Di Natale, nel Braga l'unica novità è Amorim al posto dell’infortunato Barbosa. All’8' il primo vero brivido per i bianconeri: Brkic salva i suoi alzando in angolo un sinistro ravvicinato di Lima lanciato solo davanti alla porta dopo un incredibile errore di Williams. Al 17' esce male Brkic, ma è provvidenziale Armero che di testa a porta vuota anticipa Douglao e mette in angolo. Al 25' è però l’Udinese a passare in vantaggio: Fabbrini lancia in area sulla destra Basta che, spalle alla porta, controlla di petto e rimette in mezzo al volo per Armero che in tuffo di testa infila il pallone nell’angolo alla sinistra di Beto. Al 44' l’Udinese potrebbe raddoppiare ma l’estremo difensore portoghese dice di no respingendo con la punta del piede una insidiosa conclusione del solito Armero. La prima frazione si chiude sull'1-0.

La ripresa e i rigori - Ad inizio ripresa Guidolin inserisce Badu al posto di Willians, autore di parecchi errori. Al 6' pericoloso il Braga con un gran sinistro di Hugo Viana, ancora bravo Brkic a mettere in angolo. Al 13' incredibile errore di Armero che lanciato a rete davanti al portiere inciampa perdendo una grande occasione. Al 15' la risposta di Brkic che in tuffo respinge un destro in diagonale di Alan. Al 26' altro strepitoso intervento del portiere bianconero pronto a deviare una punizione di Hugo Viana. Pochi secondi dopo, però, l’Udinese è costretto ad arrendersi: Brkic chiude ancora su Mossoro, ma il brasiliano riesce a crossare in area per Ruben Micael che di testa insacca. Al 41' occasione per Basta che lanciato in area viene anticipato da Beto. Nel primo tempo supplementare Braga vicino al gol al 9': lancio in area per Micael, palla in mezzo per Lima che in spaccata a porta vuota non arriva sul pallone. Nel secondo occasionissima per Armero che al 7' in mezzo all’area controlla male e si fa recuperare da Beto. Si va ai calci di rigore: per l’Udinese a segno Domizzi, Pinzi, Armero, Di Natale; errore di Maicosuel (improponibile cucchiaio). Per il Braga gol di Lima, Custodio, Eder, Paulo Cesar, Ruben Micael.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog