Cerca

In Belgio

Button in pole, Alonso quinto ma Red Bull dietro

F1, qualifiche a Spa: secondo Kobayashi. Deludono Massa e Schumacher

Jenson Button

La McLaren di Button a Spa

 

Dopo il diluvio del venerdì, il sabato del Gran Premio del Belgio ha riservato altre sorprese anche per quanto riguarda le qualifiche. In pole position, infatti, ritroviamo Jenson Button con la McLaren-Mercedes, ma soprattutto subito dietro la Sauber del giapponese Kamui Kobayashi e la Lotus di Kimi Raikkonen, l’altra Sauber del messicano Sergio Perez e la Ferrari di Fernando Alonso. Sesto tempo per Pastor Maldonado.

La penalizzazione - Il venezuelano della Williams aveva ottenuto il terzo tempo in pista ma è stato poi penalizzato di tre posizioni per aver ostacolato la Force India del tedesco Hulkenberg nel corso della Q1. Alonso, quindi, scatterà ancora dalla terza fila, ma rispetto all’ultima gara prima della ferie a Budapest, dalla quinta invece che dalla sesta piazzola. Una terza fila che vale comunque molto di più di quella dell’Hungaroring, visto che tutti i più diretti inseguitori nella corsa al titolo iridato sono alle sue spalle. Mark Webber che insegue al secondo posto con 40 punti di ritardo, infatti, partirà dalla sesta fila con il dodicesimo tempo. L’australiano, infatti, si è qualificato proprio settimo, ma dovrà scontare una penalizzazione di cinque posizioni per aver sostituito il cambio. In settima posizione, quindi, sale Lewis Hamilton con l’altra Mclaren. Il campione del mondo 2008 è quarto in classifica a -47 da Alonso. Ancora più indietro è Sebastian Vettel. Il terzo in graduatoria a 42 lunghezze, partirà dalla quinta con il decimo tempo, ma solo perchè Webber è stato penalizzato. Il campione del mondo in carica, infatti, è la grande novità in negativo di queste qualifiche con la mancata qualifica per la decisiva Q3.

Male Schumi e Massa - Fuori dall’ultima e decisiva manche, anche Michael Schumacher che partirà tredicesimo nel suo 300° Gran prix in carriera, una posizione davanti a Felipe Massa che anche in questa occasione ha fallito l’ingresso con la sua Ferrari nelle prime dieci posizioni. Addirittura fuori dalla Q2 Nico Rosberg con l’altra Mercedes. Il tedesco è stato costretto a sostituire il cambio e dalla diciottesima scivola in 23a posizione, in ultima fila, al fianco dell’indiano Karthikeyan con la HRT. La gara, dunque, domani sarà molto interessante. Button è settimo in classifica, lontano ben 88 punti da Alonso e quindi non è certamente il pilota sul quale fare la corsa per il ferrarista che, invece, dovrà cercare di arrivare sicuramente sul podio e soprattutto tenere alle spalle i primi tre inseguitori, per poter ulteriormente incrementare il proprio vantaggio prima della gara di domenica prossima a Monza, ultimo appuntamento del Mondiale in Europa.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog