Cerca

Mattias Mainiero risponde a Rudi Vido

L’insaziabile appetito di Angela Merkel

0

La Merkel in poche settimane è calata di dieci chili. Sta facendo la dieta perché vuole indossare qualcosa di più carino di quelle orrende giacche colorate? Oppure la sua dieta è uno schiaffo morale a quei Paesi, ovviamente l’Italia e magari i nostri cugini francesi, che non hanno abbastanza forza di volontà per mettersi a dieta tagliando debito e welfare?


Rudi Vido
e.mail

E se ci fosse un’altra ipotesi, caro Vido? La Merkel è a dieta perché il suo medico le ha detto: «Frau Angela, ma lei straripa, lei rischia le coronarie». La Merkel: « Herr Doktor, ma cosa dice? Le mie coronarie reggeranno benissimo. Io ho un cuore immenso: ho aiutato i greci, ho permesso agli italiani di disfarsi di Berlusconi, gli ho regalato Monti. Monti, si rende conto? Universitätsprofessor. Come si chiama quella cosa? Boconi? Bocconi? Insomma, la scuola del professore. Un cuore grandissimo, Herr Doktor». «Angela, Angela, non scherzi con la salute. Ripeto: si metta a dieta». «E i miei crauti? I miei würstel? I panini al formaggio, i biscotti? Niente più crauti? Lei fa il medico, non può capire: qui, se io comincio a mangiare poco, l’economia tedesca affonda. I consumi, ha presente i consumi? Bisogna incentivarli. Crauti e panini al formaggio a tutta birra». «Brava, e i grassi in eccesso? ». «No, no, non scherziamo proprio. Posso mangiare con un po’ di rigore, questo sì. Puntualmente ogni giorno alle 13. E poi anche puntualmente alle 16 e puntualmente alle 20. Posso farlo uno spuntino verso mezzanotte? Doktor, io sono Panzer Angela. Un panzer magro? E che cos’è, una Golf? Una macchinetta italiana? Panzer, giovanotto, panzer. Ci vuole la trippa». «Ma insomma, lo vuole capire o no? A una certa età, Frau Angela…». « Una certa età? E come si permette? Alla mia età mi sto mangiando l’Europa. E lei vuol fermarmi sul più bello? E chi crede di essere, Obama? ». «Angela, Angela…». Eccetera eccetera eccetera. E alla fine Angela Merkel, la potente Cancelliera tedesca, la donna con quello strabordante lato B, con i suoi completini sempre troppo attillati perché il sarto li fa e subito le misure aumentano, mise al bando biscotti e salatini e pure i panini al “Met” (macinato di maiale speziato). Angelona è a dieta. E chi se ne frega. Avendo mangiato tanto, ora può anche permetterselo. Ammesso e non concesso che la sua vera fame sia realmente terminata.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media