Cerca

MATTIAS MAINIERO RISPONDE A GRAZIELLA SAIEVA

La frase celebre di Bersani

0
La frase celebre di Bersani

 

Ormai gli italiani sono divisi tra quelli fedeli al centrodestra, quelli fedeli al Pd, i grillini, parto dell'antipolitica, quelli che si "aggrappano" a Renzi come il nuovo salvatore e quelli che hanno rinunciato a credere e a sperare. Senso dello Stato, amore per la democrazia e per il proprio Paese se ne vedono sempre meno e considero terribile sentir dire sempre più spesso: mi vergogno di essere italiano.

Graziella Saieva

e.mail

Gentile signora, di solito a cavallo di Ferragosto c’è sempre un tizio tappato in auto con la famiglia e imbottigliato nel traffico che si vergogna di essere italiano perché gli italiani non sanno viaggiare, partono tutti insieme e non sanno neppure fare le valigie. Spesso, sul tettuccio dell’auto, quell’italiano ha una specie di bara porta bagagli che farebbe vergognare persino un impresario di pompe funebri. Quello che c’è nell’auto non glielo dico: può immaginare da sola. Di solito, manca solo la gabbietta col canarino. Il cane no, quello è stato abbandonato in autostrada. Al supermercato c’è sempre un italiano che si vergogna di essere italiano perché i prezzi sono alle stelle o perché la fila alla cassa è interminabile. Spesso quell’italiano una volta alla cassa impiega un’infinità di tempo rallentando la fila perché la cassiera ha digitato male un numerino (lui così dice, anche se non è vero) o perché i pelati costano troppo (e lui non lo sapeva) o perché all’ultimo momento ha scoperto che gli mancava un fondamentale prodotto (e lui ha spedito la figlia a recuperarlo). Dopo una partita di calcio e le intemperanze dei tifosi c’è sempre un italiano che si vergogna di essere italiano perché quei tifosi sono violenti, la polizia è intervenuta in ritardo, la Federazione non prende provvedimenti, il Paese è rissoso. Spesso quell’italiano da anni non saluta il vicino di casa per il più futile dei motivi. Gentile lettrice, c’è sempre qualche italiano che si vergogna di essere italiano. E di solito gli italiani che si vergognano di essere italiani sono quelli che ci fanno vergognare. A proposito: nonostante il risultato delle Politiche, un governo si poteva fare. E non sono stati gli italiani a non volerlo fare. Chiedere a Bersani. Disse una volta Pier Luigi a proposito di Berlusconi: "In questo momento ci vergogniamo davanti al mondo e se sopportiamo anche questo il mondo fa bene a vergognarsi di noi". Appunto.

mattias.mainiero@liberoquotidiano.it

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media