Cerca

MATTIAS MAINIERO RISPONDE A ONOFRIO SANDRO ALOI

Ultimo gioco televisivo: il sondaggio

0
Ultimo gioco televisivo: il sondaggio

Caro Mainiero, siamo sempre allo stesso punto. Siamo andati a votare,trattenendoci dal votare il movimento di Grillo e dall’astenerci,e turandoci il naso abbiamo votato il partito di Berlusconi. Dopo tutta una campagna elettorale in cui a destra e a sinistra lanciavano strali e ingiurie contro l'operato del governo Monti, i nostri grandi Politici(Pd e Pdl) che cosa fanno partorire a Napolitano? La riconferma del governo Monti,con la bella notizia che stavolta non avremo i tecnici ma dei fantastici saggi. Poi non si meraviglino le nostre verginelle politichese il Movimento Cinquestelle verrà votato dalla maggioranza degli italiani.

Onofrio Sandro Aloi

e.mail

 

Caro Aloi, innanzitutto il plurale: siamo andati a votare, ci siamo trattenuti, non ci siamo astenuti. Chi è andato, chi si è trattenuto, chi non si è astenuto? E se non fossimo andati, se fossimo andati e non avessimo espresso preferenze, se non avessimo scelto Grillo e neppure Berlusconi? Ma forse si trattava solo di un plurale maiestatis. Seconda cosa: proprio sicuro che andando a nuove elezioni Beppe Grillo farebbe il pieno? Dopo tutto quello che sta combinando? Dopo la chiara dimostrazione di inesperienza dei suoi parlamentari? Dopo l’esasperato tatticismo mirato solo a non perdere posizioni? Vero, i sondaggi dicono che Grillo cala nei consensi, ma non tantissimo. Ma i sondaggi li lascerei stare. Trattasi di moda, di gioco televisivo. Puro e semplice intrattenimento. La verità è che, se si andasse di nuovo a votare, nessuno sa quello che succederebbe per il semplice fatto che nessuno sa di preciso chi si presenterebbe e chi non si presenterebbe alle elezioni. Bersani sarebbe ancora il candidato Premier del centrosinistra, lui che ha collezionato un fiasco dietro l’altro trasformando una vittoria certa in una vittoria che sa tanto di sconfitta? E il centrosinistra sarebbe ancora alleato di Vendola, il quale Vendola ha preso più fischi che voti? E Monti? Resusciterebbe Fini e Casini oppure si libererebbe dall’abbraccio mortale dei centristi? Oggi, caro Aloi, se si andasse a votare avremmo una sola certezza: Berlusconi guiderebbe di nuovo il centrodestra. E il centrodestra sarebbe ancora alleato della Lega. Tutto il resto è mistero. A cominciare da quei programmi televisivi e da quei conduttori che una sera sì e l’altra pure snocciolano sondaggi che servono a una sola cosa: a farci capire che ogni tanto la tv andrebbe spenta.

mattias.mainiero@liberoquotidiano.it

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media