Cerca

La tassa segreta di Monti

Mattias Mainiero risponde a Andrea Vaccari

2
La tassa segreta di Monti

Caro Mainiero, nel corso di un’amichevole riunione ci siamo divertiti (il masochismo esiste, eccome!) ad immaginare i prossimi e non lontani “sobri ed equi” balzelli, tagli nonché esenzioni. Mi permetto di elencarli. Il clou della manovra consisterà in un superbollo su biciclette, monopattini e suole delle scarpe che notoriamente sfruttano il suolo pubblico.  Aumento solidaristico delle accise sui carburanti sotto la voce “Pro Euro Forever”. Imposta sugli infissi degli immobili: chiudere porte e finestre non è forse un lusso vietato ai senzatetto? Taglio del numero di portavoce quirinalizi da 43 a 42. Che ne pensa?
Andrea Vaccari
Chiavari (Genova)

Penso che certe amichevoli riunioni, e soprattutto certe lettere, siano pericolose: non scriva più,  gentile Vaccari. Lo faccia per il suo e nostro bene. Si riunisca, se vuole, con gli amici. Discuta dei sobri ed equi balzelli prossimi venturi. Ma lo faccia in privato, senza informare i giornali. Non si sa mai: come si diceva un tempo, il nemico ci ascolta, e talvolta ci legge anche. Meglio non fornire suggerimenti al prof. dott. Mario Monti che, a corto com’è di fantasia, sul serio potrebbe pensare a biciclette o monopattini. E non sarebbe neppure una novità: come il prof. dott. sicuramente sa, una tassa del genere esisteva davvero, ovviamente quando c’erano in giro molte bici. Basta ripristinarla: 50 euro all’anno per le biciclette normali, superbollo per le bici da corsa. Per le scarpe la cosa è  complicata: pare che il governo non tasserà il primo paio di scarpe, soprattutto se sono quelle del fratello maggiore o del nonno. Aliquota ridotta per il secondo paio. I guai cominciano col terzo e con le pantofole. Cardinali e vescovi, come Ici impone, sono esentati. Scherzi a parte: posso assicurarle che Monti non pensa a vecchie tasse e neppure a nuovi balzelli Bici, monopattini e scarpe sono salvi, anche perché già soggetti all’Iva. E poi Monti ha le sue tre parolette d’oro, rigore-equità-sviluppo, e questa volta non intende assolutamente venir meno alla promessa. Secondo voci di corridoio, il prof. dott. pensa ad una tassa speciale, semplice e lineare: la tassa sull’italianità. Sarà estremamente equa, visto che la pagheranno tutti, uomini, donne, anziani, bambini e neonati, per il solo fatto di essere nati qui. Esclusi solo gli extracomunitari: loro, come si sa, sono nati in Paesi più civili, anche se sono stati costretti a fuggirsene.
mattias.mainiero@libero-news.eu

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ADM

    20 Dicembre 2011 - 14:02

    Trovare ...una lettera...che una "porella" come me, si azzarda a scrivere, una volta ogni tanto...è veramente un'ardua impresa! Sto studiando il suo modus operandi...ma non ci sono !! Fisso nella memoria, la prima immagine dove compaiono le lettere...ma dopo un po' scopro che l'immagine...non è più la stessa! Che cosa fa ? Boh...Non vorrei essere troppo stressante e "invasiva" con i Commenti !!! Non vorrei che Lei pensasse: "Questa è sistemata...si accontenti" O.K...ci sta! Ma...le mie lettere, sono scritte con l'anima, che non voglio sia vilipesa. Anche se non ho questa intuizione. Grazie. A. De Matthias

    Report

    Rispondi

  • ADM

    20 Dicembre 2011 - 12:12

    Complimenti per la risposta di oggi. Passo... al resto. Mi piacerebbe che i nostri governanti con "scienza e coscienza" potessero...dire...Non voglio essere protetto dai pericoli della politica, ma voglio sfidarli impavido! Non voglio implorare che si evitino critiche, ma voglio avere il cuore per vincerle! Non voglio alleati scomodi, ma voglio possedere la forza per vincerli! Non voglio gemere nell'ansioso timore di una disfatta, ma voglio salvarmi per evitarla! Non voglio essere codardo, ma lottare contro la commiserazione per il mio operato! Non voglio essere nemico di tutti, ma desiderare il coraggio per essere amico del mio paese! Non voglio essere maledetto, ma trovare misericordia! Utopia? Quasi certamente ! Grazie. A. De Matthias

    Report

    Rispondi

media