Cerca

L'olio di cocco è antibatterico

Via i conservanti dai cibi

L'olio di cocco è antibatterico
Da oggi possiamo dire addio ai conservarti artificiali. Una ricerca della Zhejiang University, diretta dal dottor Hui Zhang, ha scoperto che la natura ci offre un’alternativa decisamente più sana, ossia l’olio di cocco. Il prezioso liquido, infatti, non solo si è rivelato in grado di impedire il deperimento degli alimenti ma anche un potente agente antibatterico. Dopo diversi studi, gli scienziati sono giunti alla conclusione che il segreto del cocco risieda nell’acido laurico o monolaurina, un estratto del suo olio, che si è dimostrato letale per i microrganismi nocivi. Per confermare la tesi dei ricercatori, l'acido laurico è stato testato contro alcuni ceppi batterici, sia da solo che in combinazione con altre sostanze, come l' EDTA (Acido etilendiamminotetraacetico). Si è cosi osservato che questo binomio è efficace contro l'Escherichia Coli, Bacillus subtilis mentre non riesce ad eliminare lo Stafilococco aureus. Se però alla monolaurina viene aggiunta nisina, tutti e tre i batteri venivano neutralizzati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog