Cerca

Vissani, lo chef di D'Alema

trionfa sul Gambero Rosso

Vissani, lo chef di D'Alema

Dopo la vittoria di Bersani alle primarie del Pd, anche il cuoco di D’Alema trionfa. È Gianfranco Vissani, infatti, il re della ristorazione italiana secondo l'edizione 2010 della guida gastronomica 'Ristoranti d'Italia’, del Gambero (guarda caso) Rosso. Lo chef di Baschi (Tr) resta da solo al comando, dopo la chiusura del ristorante a San Vincenzo (Li) di Fulvio Pierangelini , unico cuoco che nelle passate edizioni aveva spartito con lui il primato. Dopo Vissani con 95/100, ecco al secondo posto, in solitudine la 'Torre del Saracino’ a Vico Equense (Na) con 94/100. Al terzo posto a pari merito (93/100) 'Le Calandre’ a Rubano (Pd); 'Combal Zero’ a Rivoli (To), 'Don Alfonso 1890' a San'Agata sui due Golfi (Na), 'Enoteca Pinchiorri’ a Firenze e 'La pergola’ dell'Hilton a Roma. Nella classifica regionale, al primo posto il Veneto con quattro locali, seguito da Piemonte, Toscana e Campania. Quest'ultima annovera il premio 'cuoco emergente’ che va a Francesco Sposito. La Guida - giunta alla sua ventesima edizione - ha anche deciso di assegnare un riconoscimento a cinque grandi esponenti della cucina tradizionale e cinque per la cucina innovativa. Tra le altre novità: due new entry nell'empireo dei ristoranti a 'Tre forchette’. La prima è il 'Met de l'Hotel Metropole’ a Venezia, la seconda è 'L'oasis' a Villasaccarda (Av).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog