Cerca

Il pistacchio di Bronte nel registro Dop

Zaia: "L'Italia si conferma il paese delle eccellenze e della tipicità"

Il pistacchio di Bronte nel registro Dop

«L’Italia si conferma il paese delle eccellenze e della tipicità». Così il ministro delle Politiche agricole Luca Zaia ha commentato il risultato ottenuto da un prodotto tipico del Belpaese, il pistacchio verde di Bronte. Il frutto è stato iscritto nel registro europeo delle denominazioni di origine protetta (Dop). Zaia ha dichiarato entusiasta: «Con il riconoscimento europeo di questo prodotto di qualità l'Italia non solo mantiene il suo primato, raggiungendo la cifra di 194 riconoscimenti Dop e Igp, ma si conferma il paese delle eccellenze e della tipicità».

Il pistacchio di Bronte ha colore verde intenso, forma allungata, sapore aromatico forte, senza inflessione di muffa o sapori estranei e alto contenuto di acidi grassi monoinsaturi dei frutti; tutte peculiarità dovute alla combinazione di fattori pedologici, climatici e umani, come la tecnica della degemmazione. La sua coltura fin dall'antichità ha rappresentato una risorsa economica per tutta la popolazione del luogo e ha ricoperto un ruolo importante anche dal punto di vista storico-culturale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog