Cerca

Niente gioco nell'Happy Meal

L'omaggio per bimbi del McDonald's incrementa l'obesità infantile

Niente gioco nell'Happy Meal
Per combattere l'obesità infantile, gli americani le escogitano proprio tutte. L'ultima trovata anti bimbi grassi arriva dalla Contea di Santa Clara, in California, dove il consiglio dei supervisori ha messo al bando il giochino dell'Happy Meal, il menu per bambini di McDonald's. "Quello che stiamo cercando di fare - ha spiegato il capo della commissione Ken Yaeger - è eliminare la connessione che c'è tra cibo poco sano e giocattoli". Per i "grandi", i bambini che chiedono di mangiare in un fast food, non sono attratti dal cibo, ma "in realtà è il gioco che vogliono". La commissione sicuramente sottovaluta la capacità attrattiva di hamburger e patatine, ma per tenere i più piccoli lontani dai grassi si percorrono tutte le strade possibili.

Con l'intento di scindere il binomio cibo spazzatura-giocattolo, le nuove regole saranno estese a tutti i ristoranti fast food della zona. I menu per bambini potranno essere associati a giochi e altri oggetti in omaggio solo se le pietanze soddisferanno alcune caratteristiche nutrizionali e seguiranno quindi le linee guida federali sui contenuti in grassi, zuccheri, sodio e calorie totali.

Immediata la risposta del market leader del fast food, Mc Donald's: «Siamo sconcertati dalla decisione, il nostro Happy Meal fornisce ai bambini degli elementi essenziali per la crescita, come zinco, ferro e calcio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog