Cerca

Il Parmigiano vince sul tarocco tedesco "Parmetta"

Il tribunale di Colonia dà ragione al consorzio italiano: il formaggio d'oltralpe non può fare pubblicità

Il Parmigiano vince sul tarocco tedesco "Parmetta"
Il Tribunale di Colonia ha dato ragione al Consorzio del Parmigiano-Reggiano vietando la commercializzazione e la pubblicità sul territorio tedesco di 'Parmetta', un prodotto a base di formaggio che, secondo la sentenza, viola la Dop Parmigiano Reggiano. La vicenda, riferisce una nota del Consorzio, era cominciata il 22 gennaio e dopo un primo provvedimento cautelare del Tribunale, a nulla è valsa l'opposizione presentata dalla ditta tedesca. Per il Tribunale, infatti, il nome 'Parmetta' costituisce una chiara evocazione della Dop Parmigiano-Reggiano e i giudici hanno ritenuto che il prodotto (composto da formaggio a pasta dura per il 54% e da preparazione di formaggi per il 17%) sia del tutto comparabile con la Dop e non un condimento a base di spezie, come sostenuto dalla società tedesca. A seguito della notifica della sentenza i legali tedeschi hanno comunicato ai colleghi del Consorzio la decisione di non impugnare il provvedimento cautelare emesso dal Tribunale che diviene così definitivo. «Siamo ovviamente molto soddisfatti della sentenza - ha sottolineato il direttore del Consorzio Leo Bertozzi - che nell'accogliere le nostre ragioni consolida una casistica di successi importante a fronte di altre azioni che abbiamo ancora in corso». Al tempo stesso, «ci auguriamo e riteniamo possa costituire un ulteriore deterrente per chi continua a ricorrere a forme di evocazione del nome 'Parmigiano-Reggiano' che risultano ingannevoli per i consumatori, anche perchè spesso associate a un packaging anch'esso evocativo della nostra Dop»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog