Cerca

A tavola con un pizzico di... magia

Il libro "Cotto e stregato" di Carla Brambini spiega come cucinare sfruttando le proprietà nascoste di alimenti e colori

A tavola con un pizzico di... magia
Non il classico libro di ricette e nemmeno il solito tomo di rituali esoterici, ma una fusione di entrambi... poiché cucinare con amore è già una magia. E' questa la filosofia del libro di Carla Brambini, Cotto e Stregato, con prefazione di Alessandro Strocco (edizione Uni Service), totalmente autofinanziato da Carla, fondatrice dell'Associazione Wicca Italia, madre di 5 figli e nonna di uno splendido nipotino di nome Luigi. Una delle gioie della vita sicuramente è la buona cucina, che in questo volume è condita da un "pizzico di magia" per farci ritrovare felicemente attorno al tavolo a gioire di essa con i nostri cari e farvi sentire un po' streghe... cosa che da bambine tutte noi abbiamo sognato. Perché la magia del cibo? Semplicemente perché esso è importantissimo, il cibo è il carburante del nostro corpo, ciò che ci consente di affrontare una giornata densa di impegni con la dovuta energia, ma anche qualcosa che ci consente di riunirci a tavola con i nostri cari in serenità dopo tanta fatica. Altrettanto importante se non fondamentale è seguire un'alimentazione equilibrata, infatti a questo scopo Carla ha inserito ogni tipo di alimento per cercare di accontentare i gusti di ognuno, anche se per raggiungere un perfetto equilibrio alimentare si consiglia, ovviamente, di rivolgervi ad un medico dietologo.

RITUALE E POSITIVITA' - "Ci tengo a ricordarvi che magia è canalizzazione di energie, quelle che voi emanate nella realizzazione del rituale con le vostre intenzioni e questo libro è nato con lo scopo di farvi capire che questa 'magia' non è un sapere esclusivo di qualche 'mago' ma è dentro di voi nella vita di tutti i giorni, essa va sempre usata a fin di bene e con scopi positivi - spiega Carla -. Nella cucina magica riveste un ruolo fondamentale la visualizzazione, sia durante la preparazione che durante il consumo dei cibi. Essa consiste nel visualizzare i vostri desideri o visualizzare voi stessi in determinate situazioni lasciando libera la vostra mente da altri pensieri, quindi nella magia del cibo è fondamentale cucinare con la dovuta concentrazione ma anche con gioia. Cucinare non deve essere considerato un 'obbligo quotidiano' perché ai fornelli ci vuole amore, anche quando il tempo è poco e le idee mancano... Quindi come qualsiasi rituale, anche la magia del cibo non funziona se non intrapresa con la giusta positività. Essendo inoltre anch'io una donna molto impegnata, e comprendendo le problematiche del conciliare i tempi tra casa e lavoro, ho dedicato un piccolo capitolo a ricette rapide e cibi già pronti che possono sortire, in base agli ingredienti in essi contenuti, gli stessi effetti della cucina tradizionale, a patto però che ci si impegni con la visualizzazione! Inoltre, come ho ribadito più volte i rituali non fanno i miracoli!

LE RICETTE - Varie ricette sono raggruppate per scopo. Alcuni tra gli alimenti propiziatori per l'amore sono basilico, cannella, liquirizia, maggiorana, barbabietola, pomodoro, tartufo, ciliegie, fragole, mango, pesca, banana, albicocca, cioccolato, zucchero, miele, vino bianco dolce, frappè e succhi di frutta. Il colore dominante è il rosa, per addobbare la tavola quindi tovaglia rosa, candele rosa centrotavola di rose rigorosamente rosa e frutti quali fragole e ciliegie. Potete preparare sottobicchieri a forma di cuore. Per propiziare l'eros consigliati cardamomo, chiodi di garofano,menta, rosmarino, sesamo, zenzero, carota, germogli di erba medica, pomodori, rapanelli, avocado, fichi, mango, more, rum, caffè, crostacei e ostriche, miele, champagne, uova. Il colore dominante è il rosso. Il successo è legato al Sole e al pianeta Giove, quindi gli alimenti consigliati sono alloro, cannella, mais, miele, riso, noci e nocciole, chiodi di garofano, grano saraceno,melanzane, noce moscata, salvia e spinaci. Gli stessi alimenti sono utilizzati anche per propiziare le entrate di denaro ma soprattutto il successo nel lavoro. Per propiziare le entrate di denaro sono molto consigliate le granaglie (riso, miglio, orzo, grano saraceno ecc.), chiodi di garofano, cannella e noce moscata.

di Francesca Lovatelli Caetani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog