Cerca

A Perugia Halloween si tinge di vino

La notte delle streghe diventa "Hallowine": lunedì 31 ottobre nella cantina Novelli di Montefalco festa a base di vino e cucina

A Perugia Halloween si tinge di vino
Gli ospiti saranno accolti nella barricaia, tra botti e barriques, con castagne calde e spumante Rosé de Noir 2010 come aperitivo. La cena si svolgerà in cantina, tra ragnatele e altri oggetti tipici di una notte di Halloween. I piatti si ispirano ai sapori e ai colori dell’autunno come i medaglioni di pasta sfoglia con prosciutto di Praga su vellutata di zucca, accompagnato da un Rosé De Noir Metodo Classico Millesimato 2009, oppure i cannelloni alla besciamella farciti con ricotta, spinaci e zucca, abbinati a un calice di Trebbiano Spoletino 2010, o lo spezzatino di muflone con funghi e castagne, da assaporare con un sorso di Montefalco Sagrantino 2007. Durante la serata, per i bambini, ci sarà lo spettacolo di Mago Daniele con le sue bolle giganti, i palloncini e la caccia al tesoro della strega.

La festa di Halloween ha origine da un’antica tradizione celtica. Si credeva che nel periodo in cui si passava dall’estate all’inverno, i morti tornassero a fare visita ai vivi. I celti lasciavano così cibo sulla tavola per accogliere i cari defunti che non erano temuti, al contrario delle dispettose fate e dei cattivi elfi che giocano brutti scherzi agli esseri umani. Da qui la tradizione anglosassone, giunta anche da noi, di travestirsi da essere mostruosi e bussare alle case urlando: "Dolcetto o scherzetto?".

di Carlotta Mariani




Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog