Cerca

Cani

Come aiutare un cane pauroso

I cani che hanno vissuto esperienze traumatiche, possono mostrare reazioni di eccessiva paura nei confronti di tutto ciò che li circonda, ma anche inappetenza. Vediamo come poterli aiutare.

Come aiutare un cane impaurito

Nei casi di paure di origine traumatica, si possono usare prodotti a base di feromoni privi di controindicazioni ed anallergici. La paura può anche spingere il cane a mostrare un atteggiamento di disinteresse nei confronti del cibo, per cui si rende necessario imboccarlo. È sconsigliato somministrarlo con le mani, ma, se proprio il nostro cane non vuole mangiare da solo, possiamo aiutarlo con l’uso di un cucchiaio. 

Durante l’arco della giornata esercitiamoci a dare il cibo che più lo soddisfa, e a fare in modo che sia il nostro cane ad avvicinarsi al cucchiaio e non noi; dopodiché, una volta che il nostro animale ha acquisito un po’ di sicurezza posiamo il cucchiaio con il cibo a terra e così via dicendo, finché non lo metteremo nella ciotola e inizierà ad usare quest’ultima. 

Il tutto deve essere fatto in totale tranquillità. Per quanto riguarda il rapporto con le persone da cui si subisce un trauma, suggerisco di non forzare la relazione: bisogna aspettare che il cane abbia più fiducia in sé e fare in modo che si contro-condizioni, ovvero se ha associato la presenza di una persona a qualcosa di spiacevole, facciamo in modo tale che la associ a ciò che gli piace di più (un gioco nuovo, un osso, coccole o altro). 

In caso di fobie, ad esempio la paura dei temporali oppure dei fuochi d’artificio, evitiamo di consolare il cane accarezzandolo o addirittura prendendolo in braccio. In questo modo, rafforzeremmo la sua paura, perciò è preferibile stare tranquilli perché, notando la nostra calma, il nostro amico a quattrozampe capirà di non dover temere nulla.

di Costanza De Palma della redazione di QZlife.it

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog