Cerca

Cani

L'Alano

Mister Big

Scopriamo insieme questa razza canina buona, paziente, affettuosa e maestosa
alano
L'Alano  è una statua, la sua bellezza non lascia indifferente nessuno. È, infatti, la sintesi dell’armonia perfetta tra corpo e mente. Come ogni razza di origini tedesche, anche per l’Alano la completezza è una parola d’ordine: fisicamente è un purosangue, un puledro dal grande lignaggio, mentre caratterialmente è un amico docile e affettuoso, pronto a difenderci
Razza: Alano
Origine: Germania
Impegno: cane da compagnia, da guardia e da difesa
Taglia: l’altezza minima del maschio è di 80 cm, della femmina 72 cm (è preferibile che entrambe siano abbondantemente superate)
Peso: tra i 70/90 kg i maschi, 45/65 kg le femmine
Aspetto generale: l’Alano è un cane di taglia gigante, ma dalla costruzione armonica che esprime un’idea di forza ed eleganza. È uno dei pochi molossi dotati di uncorpo ben proporzionato e di un aspetto distinto, nobile e fiero. Chi si trova dinanzi a un Alano non può fare a meno di ammirare la sua linea nobile.
Carattere: l’Alano è un cane buono, paziente, affettuoso, molto attaccato alla famiglia e ai bambini; nei confronti degli estranei si mostra distaccato e diffidente. Sa essere forte e coraggioso quando difende il proprio padrone, ma è completamente privo di aggressività. È ubbidiente e reattivo, con un carattere solare e aperto, ma abbastanza irruente per cui andrà educato fin da subito all’ubbidienza, in modo che la sua mole e il suo temperamento non lo trasformino in un uragano.
Mantello: pelo corto, fitto, aderente e lucido. Sono riconosciute cinque varietà di colore: fulvo (giallo oro chiaro o intenso); tigrato (striature nere su sfondo giallo oro chiaro o intenso); arlecchino (macchie nere, distribuite su tutto il corpo, su fondo bianco), blu (blu-acciaio), nero (nero lacca lucente), platten (sfondo bianco con grandi macchie nere).
Cure: è un cane che in poco tempo cresce a dismisura. Questa veloce crescita è un momento delicatissimo in cui bisogna prestare massima attenzione all’alimentazione che deve essere curata e controllata al fine di evitare il sorgere di malformazioni (in particolare a livello scheletrico e articolare).
 
Testo di Sofia Golden (riproduzione vietata)

Foto di Corrado Bonomo e Shutterstock

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog