Cerca

La crudeltà

Stati Uniti, una veterinaria licenziata dopo la pubblicazione su Facebook di un gatto ucciso da lei

Stati Uniti, una veterinaria licenziata dopo la pubblicazione su Facebook di un gatto ucciso da lei

Una giovane veterinaria del Texas ha ucciso il gatto di due anziani e non contenta ha anche pubblicato la foto con la vittima su Facebook. Lo scatto ha provocato un'ondata di proteste da parte di migliaia di utenti, molti hanno anche minacciato la ragazza, Kristen Lindsey, che nella foto tiene appeso il povero gatto ormai senza vita. L'animale era scappato dalla casa di una coppia di anziani e la ragazza lo ha ucciso infilzandolo con una freccia. Una follia che le è costata cara, facendole perdere il posto alla Washington animal clinic di Austin. Il suo account su Facebook è stato disattivato e un gruppo di animalisti ha messo a disposizione una ricompensa che porti elementi utili per far arrestare la veterinaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    19 Aprile 2015 - 20:08

    La violenza gratuita sugli animali da compagnia, per me è inconcepibile. Dopo anni dalla sua scomparsa (per morte naturale) rimpiango ancora il mio siamese.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    19 Aprile 2015 - 09:09

    Una donna simile'delinquente,che se la prende con animali che non possono difendersi non basta licen ziarla ,ma va messa in carcere e impedirle ,in futuro, di esercitare quella professione.

    Report

    Rispondi

blog