Cerca

La storia

Chi è Leo, l'eroe del terremoto: cosa ha fatto e chi ha salvato

Chi è Leo, l'eroe del terremoto: cosa ha fatto e chi ha salvato

Lo hanno osannato tutti. Dal ministro dell'Interno Angelino Alfano su Twitter al premier Matteo Renzi da Palazzo Chigi questa sera al termine del Consiglio dei Ministri. Lui è Leo. Un cane. Un labrador eroe. 

Grazie al suo fiuto e al suo addestramento  ha salvato una bambina di nome Giorgia sepolta sotto le macerie di Pescara del Tronto, uno dei paesini devastati dal terremoto. La bimba dormiva quando improvvisamente è crollato tutto. E' rimasta nove ore e mezza al buio, sotto 3 metri di detriti. Leo ha sentito la sua presenza e ha guidato la squadra dei cinofili della polizia di Pescara e di Ancona verso il suo salvataggio. Matteo Palladinetti conduttore-addestratore del labrador Leo, spiega:  "Appena il cane ha individuato un punto particolare da scavare ci siamo messi subito al lavoro insieme ai vigili del fuoco e alla Forestale. Sotto le macerie della casa crollata c'era una coppia di genitori con le loro due figlie. La madre e il padre sono stati trovati quasi subito feriti, successivamente abbiamo trovato la sorellina di Giorgia purtroppo già morta e continuando a scavare è uscito fuori il piedino della bambina che si muoveva".

Il sovrintendente capo della Polizia cinofili di Pescara, Liborio De Simone, spiega: "Abbiamo proceduto con mille cautele e accortezze a liberare il corpo della bambina. In quella fase bisognava assolutamente evitare il rischio di nuovi crolli di macerie. Recuperare viva la bambina è stata una sensazione fortissima per tutti noi, non è esagerato parlare di un miracolo: Giorgia è stata infatti trovata al di sotto del corpo della sorella morta e parzialmente protetta da una grossa trave. Circostanze che hanno influito in maniera decisiva".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mauro iacomelli

    26 Agosto 2016 - 12:12

    sicuramente la maria elena boschi, reginetta della valle dell'etruria e tutta casta parlamentare dei nominati, non eletti da noi cittadini, NON lo sanno, ma nel mondo puoi comprare tutto escluso l'affetto e lo scondinzolio del cane !!! ... poi si dice ...

    Report

    Rispondi

  • pulraf

    26 Agosto 2016 - 11:11

    Bravi, anzi bravissimi. Alfano & Company, invece di parlare che lavorino pure loro. I politici sono un pugno di sfaccendati, approfittatori. Costoro stanno già pensando come avvantaggiarsi della situazione.

    Report

    Rispondi

  • charlie23

    26 Agosto 2016 - 09:09

    Bisognerebbe rendere il giusto merito a questi quattro zampe che con grande coraggio si lanciano a cercare persone e chiedono in cambio solo affetto!

    Report

    Rispondi

  • charlie23

    26 Agosto 2016 - 09:09

    Bisognerebbe rendere merito a questi quattro zampe che aiutano l'uomo con grande coraggio e chiedono in cambio solo affetto!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog