Cerca

Usa, i parrucchieri per cani: spopola il coiffeur di Fido

L'ultima trovata negli Stati Uniti: 'capelli' su misura anche per i cuccioli. Tirano di più i modelli in stile Jacko e Marilyn

Usa, i parrucchieri per cani: spopola il coiffeur di Fido
Curati, amati, coccolati quanto gli essere umani, anzi più degli esseri umani. I cani, ormai, sono diventati i protagonisti della nostra vita. Di tutti gli animali domestici sono quelli a cui vengono riservate maggiori attenzioni, con tanto di linee di abbigliamento e accessori, disegnate dalle grandi firme della moda. L’ultima frontiera sono le parrucche. Sì, parrucche per cani, nonostante il pelo. A crearle non è una donna qualsiasi ma Ruth Regina, imprenditrice americana, nome di culto a Hollywood dove ha curato le teste delle celebrità del calibro di modelle come Kate Moss e Naomi Campbell e di attrici come Penelope Cruz e Renée Zellweger.

Vista la clientela e il nome che si è fatta ecco l’idea: creare parrucche per i nostri amici a quattro zampe, su misura. La vera novità - che le farà sbancare un mercato ancora inesplorato - il fatto che il prezzo sia più che abbordabile: per 30 euro Fido avrà un look completamente nuovo e su misura. La foggia è decisa dal cliente: c’è chi le ordina simili alla propria pettinatura, ma le più richieste sono quelle che ricordano i look delle celebrità, da Michael Jackson a Marilyn Monroe. «Ero in una boutique e vidi tutte queste tiare, tute da ginnastica e smoking per cani: alla gente piace vestirli» ha raccontato Regina all’agenzia di stampa italiana AdnKronos «e così mi chiesi ‘Perché non parrucche?’. Sono nel business delle parrucche da otto generazioni e mia nipote mi chiese una parrucca per il suo cane. Tutto è iniziato così».

Eccone quindi una bionda boccolosa per trasformare la nostra cagnetta in una nuova Marilyn Monroe. C’è poi la parrucca rasta, per i cani più anticonformisti che vogliono assomigliare a Bob Marley. Ma quello che può sembrare un gioco, per Regina non lo è affatto: c’è anche una ragione diciamo più “filosofica”, come voler rendere omaggio ai nostri amici a quattro zampe. «I capelli di ogni donna sono la sua corona e la sua gloria, e ogni donna ama l’attenzione che riceve dall’essere tutta truccata e bellissima. E io pensai, perché non i cani? Anche loro amano essere al centro dell’attenzione...».

I look di riferimento sono ovviamente quelli dei personaggi famosi, ma Regina ne propone anche di più intellettuali, come lo chignon per cani femmina identico a quello di Sarah Palin, una delle beniamine della destra statunitense. Dall’alto della sua esperienza questa dinamica bionda imprenditrice della Florida può permettersi di tutto, anche perché le è arrivata la consacrazione del re della televisione a stelle e strisce: David Letterman. Da Heidi Klum a Judy Garland sono tanti i nomi dello starsystem che hanno indossato almeno una volta una parrucca creata su misura dalle sue abili mani, eppure a rendere veramente celebre Ruth, intervistata da tutti i maggiori network americani, ospite nel salotto di David Letterman, protagonista di un documentario della Canadian Broadcast Company, è stata proprio l’idea delle parrucche per cani. Una consacrazione per lei. Regina - racconta lei stessa - vende i suoi prodotti «in tutto il mondo: Australia, Brasile, Canada e Regno Unito compresi», ammettendo però che di «non aver ricevuto nessun ordine dall’Italia, anche se le nostre migliori parrucche per cani sono fatte con capelli italiani».

Ma nella boutique di Ruth non si usano soltanto capelli umani. «Usiamo sia quelli umani che i sintetici, a seconda delle richieste» racconta l’imprenditrice della Florida «Ad alcuni dei nostri clienti piace che i loro cani abbiano parrucche simili alle loro pettinature». E non mancano richieste particolari, come la padrona che ne ha voluto una per la sua cagnetta uguale all’acconciatura di Dorothy nel Mago di Oz. Cosa non si fa per rendere umani i nostri amici a quattro zampe.

di Enrica Ventura

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog