Cerca

Quando un gatto è miliardario MicioTommi eredita 10 milioni

Si chiama Tommasino ed è il felino più ricco del mondo. La sua padrona gli ha lasciato in eredità un bottino che fa invidia...

Quando un gatto è miliardario MicioTommi eredita 10 milioni

Il gatto più ricco del mondo Tommasino eredita 10 milioni. Era stato abbandonato ora è un animale con un patrimonio da far invidia. Merito della sua padrona Assunta C., classe 1917, animalista convinta, morta due settimane fa. Lasciato in mezzo a una strada subito dopo la nascita il micio,  salito due anni fa agli onori delle cronache per essere stato designato unico erede dalla sua padrona, Assunta C., classe 1917, originaria di Potenza ma da decenni nella capitale. La signora, senza parenti ma con l’affettuosa compagnia del suo amico a quattro zampe, era una animalista convinta e fino in fondo ha tenuto fede al suo amore per gli animali. Due settimane fa la donna, tagliato l’invidiabile traguardo dei 94 anni, è passata a miglior vita e il suo singolare testamento, registrato nell’ottobre del 2009, è diventato operativo a tutti gli effetti. Tommasino (all’anagrafe Tommaso) è diventato così proprietario di una villa all’Olgiata, di due appartamenti a Roma e Milano, di diversi conti correnti bancari e di alcuni terreni in Calabria per un valore stimato complessivamente nell’ordine dei 10 milioni. Nel testamento olografo - del quale erano stati nominati esecutori testamentari gli avvocati Marco Angelozzi, Anna Orecchioni e Giacinto Canzona - era stato istituito un legato a favore della persona, fisica o giuridica, o dell’associazione animalista che sarebbe stata individuata dagli esecutori testamentari e che sarebbe divenuta erede dell’ingente patrimonio con l’onere di occuparsi del gatto e, soprattutto, degli altri animali abbandonati.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog