Cerca

Terrorismo

Che cosa fare in caso di esplosione.

Le regole da seguire in caso di attacco terroristico.

23 Maggio 2017

0
Che cosa fare in caso di esplosione.

Nel caso vi trovaste in un luogo colpito da un attentato dinamitardo rimanete a terra per 5/10 minuti.

Ci può essere la possibilità di una seconda esplosione o di un attacco combinato con armi da fuoco. 

IN LUOGO APERTO

Allontanatevi a piedi non con mezzi pubblici, potrebbero essere un altro bersaglio dei terroristi. 

Procedete rapidamente cercando protezione con automobili parcheggiate, muretti, cassonetti delle immondizie facendo brevi spostamenti da un riparo all' altro. 

Muovetevi a zig zag per evitare di essere colpiti da eventuali spari.

Non seguire la folla! Evitare assembramenti. 

Nel caso figli, famigliari o amici, rallentino la fuga, prendete in mano la situazione cercando di parlare con calma e senza urlare, dovete tranquillizzarli. Solamente così potrete mettervi in salvo il più velocemente possibile.

Nel caso vi troviate all' Estero, comunicate immediatamente alla vostra ambasciata dove vi trovate seguendo scrupolosamente le indicazioni che vi verranno date.

IN LUOGO CHIUSO

Allontanatevi subito dalle finestre.

Proteggetevi sotto un tavolo o un mobile. L'importante è ripararsi da un eventuale crollo strutturale.

Dopo l' esplosione aspettate qualche minuto prima di muovervi. Rimanete in posizione fetale proteggendo la testa.

Quando decidete di lasciare l' edificio non correte. 

ATTENZIONE ALLA FOLLA :

evitate di stare fermi in mezzo ad una moltitudine di persone, potrebbero travolgervi

- non rimanete al centro ma cercate sempre di dirigervi verso l' esterno

- cercate di non cadere

- non tenete le mani in tasca

- muovetevi con passo deciso cercando il massimo dell' equilibrio e di radicamento al suolo

- liberatevi di qualsiasi oggetto ingombrante che possa in un qualche modo rallentarvi

- nel caso vi cadesse qualcosa in terra non raccoglietela!

- se vi capitasse di cadere cercate di rialzarvi velocemente :non mettete entrambe le braccia a terra e soprattutto raddrizzatevi con la forza delle gambe

- se non riuscite a rialzarvi mettetevi in posizione fetale usando le braccia e le gambe come scudo

- individuate il prima possibile le uscite di sicurezza, saranno il vostro obiettivo da raggiungere

- se intorno a voi si è scatenato il panico inspirate ed espirate profondamente. Tra la fase di inspirazione ed espirazione trattenete il fiato prima di espirare un paio di secondi, immaginatevi di inspirare coraggio ed espirare paura.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media