Cerca

In viaggio

Giordania: emozioni d’Oriente

Tra le rovine di Petra e i fondali del Mar Rosso

Una vacanza avventura a bordo del cammello
0
Giordania per bambini
Una vacanza avventura a bordo del cammello

Esiste un luogo dove l’azzurro intenso del cielo si staglia sopra il rosso delle rocce e il colore ambrato del deserto. Un luogo dove le rovine di Petra ti colpiscono dritto al cuore e dove i fondali del Mar Rosso regalano scenari di incomparabile bellezza.

Dove si passa dalle vette del monte Nebo alla depressione del Mar Morto in solo 20 km. Dove la gente è allegra e ospitale e il cibo sempre ottimo. Questo luogo è la Giordania, detta non a caso la “Svizzera del Medio Oriente” per la sua collocazione strategica e per la sua natura prorompente. Una meta adatta a tutti, che incanterà i bambini e li lascerà a bocca aperta di fronte a tante meraviglie della storia e del territorio.

Si può iniziare dalla scoperta del Mar Morto, dove si galleggia senza nuotare e che è il luogo più basso della Terra, e poi andare alla scoperta della barriera corallina, ad Aqaba, sul Mar Rosso. Questa è anche zona franca, quindi conveniente per fare shopping.

Ma in Giordania c’è anche il deserto, che può essere visitato a dorso di cammello o a bordo di un fuoristrada: per un’esperienza autentica, ricordate di passare almeno una notte in tenda, con I beduini. I bambini si divertiranno un mondo.

La città di Indiana Jones. 
Dopo la notte in tenda, bisogna andare a vedere una delle Sette Meraviglie del Mondo, ovvero Petra. È qui che è stato girato il film “Indiana Jones e l’ultima crociata” e quindi sarà di certo interessante anche per i più piccoli, che potranno “giocare agli archeologi” durante la visita. Già l’arrivo è divertente, perché è possibile percorrere a cavallo alcuni tratti di strada e addirittura andare a cammello per le vie dell’antica città.


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media