Cerca

cerco-lavoro

Openjobmetis a caccia di startup che rivoluzioneranno la ricerca del lavoro

Openjobmetis a caccia di startup che rivoluzioneranno la ricerca del lavoro

Roma, 14 dic. (Labitalia) - C’è tempo fino al 30 gennaio per candidare le proprie idee alla call lanciata da Openjobmetis per i migliori progetti di innovazione digitale dedicati al mondo del recruitment. L’agenzia per il lavoro, presente sul mercato italiano da oltre 14 anni e attiva nella somministrazione, ricerca, ricollocazione e formazione del personale, è infatti alla ricerca dei migliori progetti imprenditoriali con i quali instaurare un percorso di collaborazione commerciale e strategica (che può portare a licensing di tecnologie o integrazioni/partnership).

La call di Openjobmetis si rivolge a startup già avviate (italiane e straniere) attive nei seguenti ambiti: job scouting; skills aggregator; temporary job; staff recruitment and selection; skills ranking; job placement; predictive analytic; endorsement platform; tech assessment platform. Verranno valutate anche idee ancora in fase progettuale con preferenza per iniziative locali, nell’area Milano-Varese-Novara. Lo scouting è affidato alla italo-americana Mind the Bridge, da sempre impegnata in attività di sostegno, promozione ed educazione all’imprenditorialità.

Attraverso questa operazione, Openjobmetis vuole concretamente sostenere il mondo delle startup con l’obiettivo di avviare nuove opportunità congiunte di lavoro e crescita. Obiettivo per il quale Mind the Bridge è in prima linea, anche attraverso la piattaforma europea di open innovation Startup Europe Partnership. Per i progetti che supereranno la prima fase di selezione l’appuntamento sarà il 27 e 28 febbraio a Varese con il Boot Camp, una due giorni a porte chiuse con sessioni di mentorship e meeting 1:1 con il top management di Openjobmetis. Il Boot Camp darà la possibilità a Openjobmetis e a Mind the Bridge di conoscere in profondità tutti i team finalisti e poter così selezionare i progetti più adatti per avviare partnership commerciali e strategiche.

“Le startup - commenta Alberto Onetti, Chairman di Mind the Bridge -sono di moda ma non basta. Le loro potenzialità di innovazione andranno perse se non trovano partner commerciali in grado di dare loro possibilità di applicazione su scala allargata. Quanto stiamo facendo con Openjobmetis e più in generale con Startup Europe Partnership a livello europeo va in questa direzione. Dare alle startup opportunità di crescita”.

Il 27 febbraio, inoltre, il Boot Camp si aprirà al pubblico confluendo nel grande evento serale 'Career Fair. La Notte Bianca del lavoro', ospitato al PalaWhirlpool di Varese. Nel corso della serata, si avrà la possibilità di conoscere da vicino i progetti selezionati per Openjobmetis, ma anche scoprire i trend più interessanti che stanno modificando il mercato della ricerca del lavoro. Saranno inoltre attivate delle postazioni presso le quali giovani e meno giovani potranno ricevere indicazioni su come redigere il proprio curriculum vitae e simulare un colloquio di lavoro, anche attraverso i social media.

“Per Openjobmetis - aggiunge Rosario Rasizza, ad di Openjobmetis - è fondamentale confrontarsi con le aziende che stanno rivoluzionando il mondo delle human research. Inoltre, attraverso ‘Career Fair. La Notte Bianca del lavoro’ abbiamo voluto condividere con la città e con il territorio che ci ha visto crescere la volontà di conoscere, approfondire e scoprire le dinamiche che stanno cambiando rapidamente il mercato del lavoro: da sempre l’obiettivo di Openjobmetis è offrire sostegno ai giovani e meno giovani a inserirsi al meglio nel sistema produttivo e occupazionale che ogni giorno offre sfide e opportunità nuove”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog