Cerca

cerco-lavoro

Norwegian apre base a Roma Fiumicino, 60 nuovi posti lavoro

(Video)
Norwegian apre base a Roma Fiumicino, 60 nuovi posti lavoro

Roma, 14 mar. (Labitalia) - Norwegian, la terza compagnia aerea low-cost in Europa, punta sull’Italia, scegliendo l’aeroporto di Roma Fiumicino come nuova base operativa. Dal 27 marzo 2016 saranno 2 gli aeromobili Boeing 737 allocati presso lo scalo romano, da cui è già possibile decollare verso 7 destinazioni (Oslo, Copenaghen, Stoccolma, Helsinki, Bergen, Goteborg e Londra Gatwick). Una scelta che porterà anche opportunità di occupazione, dando vita già nel primo periodo a più di 60 posti di lavoro tra piloti, assistenti di volo e personale a supporto delle operazioni giornaliere (video).

“Siamo davvero lieti - afferma Bjorn Kjos, fondatore e Ceo di Norwegian - di poter aprire la nostra prima base italiana a Fiumicino. Lo scalo riveste un importante ruolo strategico nei nostri piani di sviluppo: all’interno del network, Roma rappresenta, infatti, la porta d’accesso per l’Italia dal Nord Europa. Non a caso, solo nel 2015, due terzi del volume dei nostri passeggeri sul mercato italiano è stato generato proprio dal 'Leonardo da Vinci' (oltre 500.000 passeggeri). Per questo, a partire dalla prossima stagione estiva, abbiamo deciso di investire sullo scalo di Fiumicino avviando la nostra prima base in Italia, e questo è soltanto l’inizio”.

“L’apertura della base - aggiunge Kjos - ci offrirà la possibilità di rafforzare la partnership con il territorio, contribuendo allo sviluppo dell'economia locale grazie alla creazione di nuovi posti di lavoro e all’aumento del flusso turistico incoming. Potenziare la nostra presenza sul mercato romano diventa, inoltre, fondamentale in un’ottica di investimento futuro, per affermarci come un’alternativa comoda e affidabile per gli spostamenti dall’Italia verso le principali mete nordeuropee”.

“È con grande soddisfazione che Aeroporti di Roma - dichiara Fausto Palombelli, direttore Sviluppo Marketing Aviation di Adr - dà il benvenuto a questo nuovo vettore basato sul 'Leonardo da Vinci'. Questo ulteriore sviluppo rappresenta un’importante tappa del percorso intrapreso dalla società di gestione verso il miglioramento della qualità del servizio offerto sia ai passeggeri sia alle compagnie aeree e sottolinea, ancora una volta, l’attrattività dell’aeroporto della Capitale”.

Una scelta strategica, quindi, quella di Roma, come conferma Thomas Ramdahl, Chief Commercial Officer di Norwegian: "E' una delle destinazioni più gettonate, per questo è importante intercettare questo traffico, con un target sia business sia turistico, con l'obiettivo di incrementare il numero di passeggeri sia dai paesi nordici verso l'Italia ma anche dall'Italia verso i paesi nordici con voli diretti".

Per quanto riguarda il recruiting, sottolinea Ramdahl, "la selezione comincerà nelle prossime settimane e presumiamo che per l'inizio dell'estate avremo la base di Fiumicino che funzionerà a pieno regime con personale italiano". "Ricerchiamo, infatti, in questo caso, lavoratori italiani. Come requisiti, siamo alla ricerca di personale che possa corrispondere a quello che è il profilo richiesto dalla nostra azienda, quindi con conoscenze tecniche ed esperienza già maturata nel campo", spiega.

Con quasi 26 milioni di passeggeri trasportati nel 2015, Norwegian è la terza compagnia aerea low-cost in Europa e la settima a livello mondiale. Fondato nel 1993, il vettore scandinavo opera attualmente 439 rotte verso 132 destinazioni tra Europa, Stati Uniti, Nord Africa, Medio Oriente e Sud Est asiatico. In Italia è presente in 7 aeroporti (Roma Fiumicino, Catania, Milano Malpensa, Olbia, Palermo, Pisa e Venezia) da cui è possibile decollare verso 24 città europee.

E cresce anche l'interesse dall'Italia verso gli Usa. "Stiamo lavorando per avviare da Roma Fiumicino - annuncia Ramdahl - collegamenti low cost di lungo raggio verso gli Stati Uniti già dal prossimo anno. Il nostro obiettivo è di creare un nuovo mercato che favorisca l'incremento del traffico passeggeri sulle rotte transatlantiche senza sottrarre quote ai vettori tradizionali. Crediamo, infatti, che una maggiore scelta possa offrire ai viaggiatori molti vantaggi: prezzi competitivi, migliore qualità del servizio e potenziamento delle frequenze voli tra Italia e Stati Uniti".

Con un’età media degli aeromobili inferiore ai 4 anni, la low-cost vanta inoltre una delle flotte più giovani ed eco-friendly d’Europa, composta da 104 aerei di cui 96 Boeing 737 e 8 Boeing 787. E nei prossimi anni, saranno aggiunti più di 250 nuovi aeromobili. Un percorso di crescita confermato anche dai riconoscimenti ottenuti: nel 2015, si è aggiudicata per il terzo anno consecutivo il premio Sky Trax World Airline Award per le categorie 'World's Best Low-Cost, Long Haul Airline' e 'Europe's Best Low-Cost Airline'. Inoltre, è stata scelta come 'Best in Region: Europe' in occasione dei Passenger Choice Awards; infine è stata nominata 'Europe's Best Low-Cost Airline' da AirlineRatings.com.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog