Cerca

lazio/roma

Il corso a bordo, boat camp per giovani innovatori sociali

Roma, 30 mar. (Labitalia) - Fondazione Acra e Gruppo Cooperativo Cgm scommettono sulle nuove generazioni e su nuovi talenti e promuovono il Social enterprise boat camp, il primo ‘boot camp’ rivolto in modo particolare a innovatori sociali e giovani che vogliono intraprendere un percorso di rafforzamento di competenze ed esplorazione di nuovi spazi cognitivi. L'iniziativa avrà luogo dal 28 al 31 maggio, a bordo della M/n Cruise Roma di Grimaldi Lines sulla rotta Civitavecchia-Barcellona-Civitavecchia.

“L’appuntamento, organizzato insieme a Fondazione Acra, ha come obiettivo primario -dichiara Stefano Granata, presidente di Cgm- quello di stimolare un cambio di paradigma attraverso una condivisione di nuovi modelli economici orientati a conseguire il benessere della collettività e a diffondere valori etici, di sostenibilità e di inclusione".

"L’idea di riunire varie esperienze imprenditoriali provenienti da tutto il mondo a bordo di una nave intende proprio evocare il concetto di viaggio finalizzato a costruire e produrre idee innovative per risolvere i problemi di oggi e per affrontare le sfide del domani”, sottolinea.

Il Social enterprise boat camp si articolerà in numerose sessioni di lavoro dove verrà promossa e stimolata l’interazione fra le parti grazie all’analisi di casi concreti portati e presentati dagli stessi partecipanti provenienti dal Nord e Sud del mondo e che hanno costruito il proprio modello di business e il proprio posizionamento facendo leva su un’intuizione tecnologica e sulla necessità di proporre soluzioni a problemi irrisolti. Con la presenza di mentors, speakers, workshop leaders, eco system contributors, saranno proposti momenti di confronto sulla creazione e sul consolidamento di business inclusivi e con un forte impatto sociale.

Nel corso delle due giornate di lavoro a bordo della nave, verranno proposte, come casi studio, diverse imprese sociali che operano in vari settori (educazione, servizi alla persona, ambiente, energia, cultura e turismo, social housing, agroalimentare, itc per lo sviluppo, migrazioni). Queste imprese saranno selezionate attraverso il contest 'La mia impresa sociale' e dovranno essere già attive sul mercato da almeno 18 mesi.

“Il Boat Camp -aggiunge Elena Casolari, amministratore delegato di Fondazione Acra- intende caratterizzarsi come uno spazio reale di incontro, dialogo, confronto e messa in comune di esperienze. Un nuovo modo per fare rete, individuare possibili alleanze, pensare ‘collettivo’ e progettare in comune, facendo leva su tutte le diverse community che parteciperanno. Insieme a Cgm vogliamo creare l’humus ideale per permettere alle nuove idee a forte impatto sociale di germogliare, crescere e dare i propri frutti nella convinzione che questa sia la direzione giusta da seguire soprattutto a beneficio delle generazioni future”.

Nella prima giornata di lavoro a bordo, attraverso una metodologia attiva e partecipata e con alternanza di lavori in gruppo e sessioni plenarie, le imprese sociali verranno analizzate, decostruite, indagate in tutti i loro aspetti e ne verranno evidenziati punti di forza e debolezza. La giornata a Barcellona rappresenterà un’occasione per conoscere e confrontarsi con diverse realtà dell’imprenditoria sociale spagnola, allargando ulteriormente scenari e orizzonti .

Nella seconda giornata di lavoro a bordo, nella modalità di un social innovation exchange, i casi verranno ‘ridisegnati’, ridefiniti, implementati, migliorati e poi raccontati pubblicamente in una story telling corale nel corso della sessione plenaria di chiusura.

Nelle diverse sessioni di lavoro verranno affrontati, con il supporto dei workshop leaders, tutti i temi centrali che sottendono alla creazione, al buon funzionamento e all’adeguato posizionamento sul mercato di un’impresa sociale. Team, talent, marketing, branding, business plan, financial, funding, impact, innovazione tecnologica saranno i focus affrontati dagli speakers nelle sessioni plenarie e negli interventi all’interno dei gruppi, dove interverranno su richiesta dei partecipanti stessi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog