Cerca

cerco-lavoro

Marche: con 'Botteghe di mestiere', 17 nuovi progetti per 170 tirocini

Ancona, 18 mag. (Labitalia) - Nuove opportunità di occupazione e sviluppo per il territorio marchigiano. Sono infatti 44 i progetti ammessi alla nuova fase di 'Botteghe di mestiere e dell’innovazione' nell’ambito del Programma Spa ('Sperimentazione di politiche attive'), che prevede finanziamenti per 5,2 milioni di euro. Le iniziative coinvolgono complessivamente 305 aziende marchigiane e prevedono l’attivazione di 435 tirocini.

Dei 44 progetti ammessi, 17 risultano anche finanziati e coinvolgono 95 aziende e 170 tirocinanti. Il settore abbigliamento e moda è quello più interessato con 27 aziende impegnate in 7 progetti di bottega, seguito dalla meccanica (27 aziende per 5 botteghe), agroalimentare, enogastronomia e ristorazione (29 aziende per 3 botteghe), legno e arredo (12 aziende per 2 botteghe).

I giovani tra i 18 e i 35 anni (non compiuti), che si candideranno e saranno selezionati per un percorso di tirocinio, saranno formati al fine di esercitare le professioni previste dall’avviso per le diverse tipologie di bottega. Questo anche attraverso l’utilizzo delle più avanzate tecnologie della produzione e della comunicazione.

Il progetto fornisce, a imprese e artigiani, l’opportunità di attivare specifici percorsi di tirocinio, al fine di consentire la trasmissione di competenze tecnico-professionali alle nuove generazioni, per favorire il ricambio generazionale ed eventualmente un futuro inserimento lavorativo. I giovani potranno iscriversi a partire dall’inizio del mese di giugno.

Le botteghe ammesse avranno tempo fino al prossimo 31 maggio per formalizzare i raggruppamenti. Per ciascun tirocinante, le aziende percepiranno 250 euro al mese per un massimo di 6 mesi. Ai soggetti capofila, promotori dei tirocini, verrà riconosciuto un contributo complessivo di 500 euro per ciascun giovane che abbia completato un percorso di tirocinio di durata semestrale. I giovani percepiranno mediamente 500 euro al mese.

Nella prima edizione di 'Botteghe di mestiere', terminata a fine 2014, i risultati occupazionali registrati sul territorio marchigiano sono stati in proporzione i migliori a livello nazionale. Su 214 giovani che hanno concluso il tirocinio, 126 sono stati assunti con contratti di apprendistato, di lavoro a tempo determinato, di lavoro interinale o altre forme di inserimento. Il 58,9% dei tirocinanti è stato quindi confermato dalle aziende al termine del periodo di formazione on the job.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog