Cerca

cerco-lavoro

Al via #JobFair, il posto di lavoro si cerca su Twitter

Al via #JobFair, il posto di lavoro si cerca su Twitter

Roma, 19 mag. (Labitalia) - Al via la #JobFair: Twitter invita le aziende di tutta Europa a partecipare all’evento online che durante l’intera giornata di oggi, giovedì 19 maggio, le metterà in contatto con i candidati alla ricerca di un nuovo impiego. Utenti, studenti, piccole, medie e grandi aziende, istituzioni: chiunque può prendere parte alla #JobFair di Twitter in Italia utilizzando l’hashtag ufficiale #JobFair.

Durante la giornata, le aziende twitteranno le proprie offerte di lavoro per trovare in tempo reale i candidati più in linea con le posizioni aperte. Chi è in cerca di una nuova occupazione, invece, potrà rispondere alle offerte inviando il proprio curriculum in 140 caratteri e usufruire dei consigli e dei suggerimenti twittati da tanti esperti nel campo del lavoro e della formazione. Le aziende sono invitate a segnalare nei propri tweet, oltre all’hashtag #JobFair, anche il settore di pertinenza (per esempio, #Marketing, #Artigianato o #Finanza) e/o il luogo/località di lavoro (per esempio, #Milano, #Roma o #NordItalia) per rendere più facile la ricerca.

La #JobFair italiana vedrà la partecipazione attiva del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (@MinLavoro) e del suo portale ClicLavoro (@cliclavoro) che twitteranno durante la giornata contenuti relativi alla tematica della ricerca e offerta di lavoro in Italia.

Sono molte le aziende che hanno deciso di partecipare ed essere protagoniste per offrire nuove occupazioni e cercare talenti. Adecco (@AdeccoItalia), primo datore di lavoro in Italia, ad esempio sensibilizzerà i propri follower e i candidati sull’importanza dell’utilizzo del web e dei social media per la ricerca di un nuovo impiego pubblicando i dati emersi dallo studio Work Trends Study. L’azienda, tra le prime nella classifica Great Place To Work 2016, fornirà anche informazioni e consigli su come trovare nuove opportunità professionali su Twitter, grazie a un divertente video dedicato. Adecco, infine, segnalerà nuove offerte di lavoro del gruppo di aziende clienti dell’agenzia.

Tra le altre aziende che, in settori di mercato differenti, hanno deciso di prendere parte alla #JobFair, ci sono anche Bnl Gruppo Bnp Paribas, uno dei principali gruppi bancari italiani, che twitterà offerte sia relative a Bnl che alle società del Gruppo Bnp Paribas attive in Italia con l’account Twitter dedicato al recruiting @BNLJob e Ketchum Italy (@KetchumItaly), agenzia leader nella comunicazione integrata, che usufruiranno del grande potenziale offerto da Twitter per segnalare nuove posizioni aperte e la ricerca di personale attualmente in corso.

Non da ultima la stessa Twitter Italia partecipa alla #JobFair con #Twitter4Uni, pensando a chi si affaccia sul mercato del lavoro per la prima volta ed è in cerca di un ingresso nel mondo professionale.

#Twitter4Uni è il concorso con cui Twitter offrirà agli studenti universitari, tra i 18 e i 30 anni, l’occasione di uno stage retribuito nella divisione marketing dell’azienda: per partecipare, gli studenti dovranno proporre e caricare sul sito dedicato il proprio progetto, una 'TwitterIdea' che illustri un utilizzo della piattaforma di microblogging per fini di business, marketing e servizi. Per maggiori informazioni e per i dettagli di partecipazione, è possibile seguire l’account Twitter @SupportoTw4Uni e visitare il sito https://twitter.twimg.com/Twitter4Uni.

“Per Twitter, la #JobFair è l’occasione per sottolineare le grandi opportunità offerte dalla piattaforma per far incontrare al meglio domanda e offerta professionale”, ha dichiarato Giulio Ravizza, Marketing Manager di Twitter Italia.

“Siamo entusiasti di creare, grazie a questa iniziativa, una piazza virtuale italiana ed europea in cui chi è in cerca di un nuovo lavoro, chi lo offre e i più autorevoli esperti del settore possano finalmente incontrarsi. Non vediamo l’ora di scoprire insieme a loro le interessanti connessioni che nasceranno da questa iniziativa. Buona fortuna, dunque, a chi è in cerca e a chi offre un nuovo impiego!”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog