Cerca

cerco-lavoro

Randstad lancia la nuova divisione 'Youth@work'

Roma, 30 mag. (Labitalia) - Randstad, secondo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane, lancia Youth@Work, la nuova divisione divisione di Hr Solutions che orienta e prepara i giovani al mercato del lavoro.

La nuova divisione si rivolge alle scuole e all'università per realizzare moduli di orientamento o di alternanza scuola-lavoro, alle aziende e alle associazioni di categoria per interventi di welfare aziendale e orientamento rivolti ai dipendenti, ai loro figli o al loro network, ma anche alle associazioni, alle fondazioni e istituzioni per l'organizzazione di iniziative di orientamento e alternanza scuola-lavoro rivolte ai giovani.

“In un momento storico che vede la difficoltà dei giovani nell'ingresso nel mondo del lavoro, Randstad - afferma Fabio Costantini, Coo di Randstad Hr Solutions - sente forte la propria responsabilità e il proprio ruolo nell’orientarli e sostenerli. Abbiamo deciso di lanciare la nuova divisione Youth@Work per aiutare il processo di transizione tra istruzione e lavoro, sostenendo i giovani nel 'dare vita e forma al mondo del lavoro'. L'obiettivo è di trasmettere ai giovani la conoscenza delle dinamiche del mercato del lavoro e permettere di mettere a fuoco le proprie attitudini, infondendo un approccio attivo alla ricerca dell'impiego”.

Youth@Work si compone di diversi progetti. Dall'orientamento nelle scuole, attraverso i 'Goal' (Gruppi di orientamento al lavoro) per gli studenti più giovani, che nel 2016 riguarderà 3.000 studenti in 150 aule in tutta Italia per aumentare la conoscenza e la formazione utili alla ricerca di lavoro, al career counseling over 29, che nel 2016 ha in programma 150 incontri per 2.500 studenti e 500 persone tra disoccupati e inoccupati supportati nel ricollocamento. Fino ad 'Allenarsi per il futuro', il progetto promosso in partnership con Bosch che ha l’obiettivo di orientare i giovani al loro futuro attraverso la metafora dello sport, trasmessa da atleti di fama internazionali in 300 incontri in programma nelle scuole superiori di tutta Italia nel 2016, per 60.000 studenti e 400 tirocini.

E poi ancora 'La buona scuola', per cui Randstad ha avviato 250 tirocini in alternanza scuola-lavoro, oltre a diversi progetti speciali in collaborazione con fondazioni, associazioni di aziende e territori per avvicinare i giovani al mondo del lavoro, e 'La buona azienda', che supporta le aziende nello strutturare percorsi dedicati all’alternanza scuola lavoro e all’orientamento.

Randstad Youth@Work, inoltre, ha avviato alcuni progetti speciali. Come la #passionjobtechweek, il contest per valorizzare la passione per il lavoro in ambito tecnico, attraendo i migliori giovani talenti, e Good to know you, l'iniziativa di welfare aziendale di orientamento a supporto dei figli dei dipendenti delle aziende clienti e spesso dei dipendenti stessi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog