Cerca

lombardia/milano

Zegna, 1 mln euro per specializzazione internazionale giovani talenti

Zegna, 1 mln euro per specializzazione internazionale giovani talenti

Milano, 8 set. (Labitalia) - L’anno accademico 2016-17 rappresenta il terzo anno del programma Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship, l’iniziativa venticinquennale del gruppo Zegna che prevede un investimento fino a 1 milione di euro all’anno per finanziare la specializzazione internazionale di talenti italiani, motivati a rientrare in Italia dopo il loro soggiorno all’estero.

Quest’anno sono state assegnate 33 nuove borse di studio, a quindici studentesse e a diciotto studenti, scegliendo da una rosa di 49 candidati presentati dai rettori degli atenei italiani che aderiscono al progetto: Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università degli studi di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università Bocconi, Università degli studi di Padova, Università degli studi di Trento, Scuola Normale Superiore di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Luiss di Roma, e Università Federico II di Napoli.

Uno dei successi finora raggiunti dal programma è stato la capacità di destinare la maggior parte dei fondi disponibili a studenti che frequenteranno atenei e centri di ricerca di fama mondiale come Oxford, Cambridge e London School of Economics in Gran Bretagna, e Harvard, Princeton, Stanford, Columbia, Massachusetts Institute of Technology e University of Toronto in Nord America.

Altri borsisti frequenteranno importanti centri di ricerca tra cui l’Institut Pasteur di Parigi o il Cern di Ginevra. La maggioranza dei borsisti intende ottenere all’estero una classica laurea di master o PhD, ma vi sono anche studiosi che svolgeranno programmi di ricerca pre o post-doc di durata più breve. Gli ambiti di specializzazione sono spesso di tipo medico o scientifico, ma comprendono anche molte altre discipline, tra cui materie umanistiche, economiche e giuridiche.

Quest’anno sono state anche rinnovate sei borse di studio a candidati selezionati nell’anno accademico 2015-2016. Altri studenti hanno invece concluso il loro programma annuale di specializzazione e sono in contatto con il Gruppo Zegna il quale offre consigli per facilitare il loro rientro in Italia.

Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship è un programma ideato in continuità con il senso di responsabilità sociale che fin dalle origini ha connotato l’operato del Gruppo e della famiglia Zegna. L’iniziativa rende omaggio in particolare al fondatore Ermenegildo Zegna (1892-1966), noto per le attività filantropiche oltre che per l’approccio pionieristico al mondo dell’impresa. La sua carriera e la sua esperienza di uomo instancabile e generoso hanno incarnato valori di grande attualità, raccolti e sviluppati dai successori, oggi alla guida di una delle più importanti aziende familiari del lusso Made in Italy.

"Dà profonda soddisfazione -spiega Gildo Zegna, amministratore delegato del gruppo- veder crescere anno dopo anno il progetto Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship. Alla terza edizione altri 33 studenti meritevoli hanno la possibilità di specializzarsi all’estero in un ateneo o centro di ricerca eccellente".

"Ciascuno di loro -sottolinea- è prezioso per il nostro Paese. Sono le persone su cui puntiamo, i giovani di valore che offriranno un contributo di idee, volontà e competenze al mondo del lavoro e della cultura. Ci auguriamo per ciascuno di loro un percorso brillante verso posizioni di rilievo".

"In Italia -ammette- abbiamo bisogno di nuovi leader dotati di rigore, intraprendenza, senso di responsabilità, ma anche di una visione lucida dello scenario internazionale. Mio nonno Ermenegildo, che ha fondato quest’impresa, ha sempre investito sul futuro, testimoniando un grande equilibrio tra pragmatismo e idealità. Con l’iniziativa Ermenegildo Zegna Founder’s Scholarship onoriamo la sua memoria e facciamo nostro il suo spirito lungimirante”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog