Cerca

piemonte/torino

Torino: Unione industriale, con scuola-lavoro giovani incontrano imprese

Torino: Unione industriale, con scuola-lavoro giovani incontrano imprese

Torino, 19 set. (Labitalia) - Oggi, in un incontro cui hanno partecipato oltre 100 insegnanti e circa 50 scuole provenienti dall’area torinese, è stata presentata un’iniziativa sul tema dell’alternanza scuola-lavoro promossa dall’Unione Industriale di Torino con il Gruppo Giovani Imprenditori e dal Gdi, Gruppo dirigenti Fiat, in collaborazione con la direzione scolastica regionale per il Piemonte. Il percorso, denominato 'I Giovani incontrano le imprese: dal sistema azienda all’imprenditore', intende offrire agli studenti un’occasione di cultura d’impresa, attraverso una didattica interattiva caratterizzata da giochi di ruolo e lavoro di gruppo.

Obiettivi dell’iniziativa sono: trasmettere ai giovani la conoscenza di un particolare ambito del lavoro, l’azienda come strumento essenziale per la crescita di una società, nonché prospettare l’attività imprenditoriale come una possibile vocazione e scelta professionale. L’iniziativa si struttura in due appuntamenti, che si svolgeranno entrambi presso il Centro congressi dell’Unione Industriale. Il primo, curato dal Gruppo dirigenti Fiat, affronterà il tema del sistema impresa, seguendo il filo rosso dall’idea al mercato. Il secondo, centrato sulla figura dell’imprenditore come 'capitano coraggioso', vedrà protagonista il Gruppo Giovani.

Gli studenti saranno, inoltre, coinvolti in un lavoro di gruppo, durante le ore scolastiche, per elaborare la loro idea di impresa, con il tutoraggio sia dei loro insegnanti sia di incaricati del Gruppo giovani Imprenditori o del Gruppo dirigenti Fiat. Per alcuni ragazzi è prevista una visita in Maserati. Questo percorso di alternanza scuola-lavoro sarà proposto per due volte nel corso dell’anno scolastico: una nel periodo autunnale (mese di novembre), l’altra nel periodo primaverile (mese di marzo).

"Sono diversi anni -ha detto Alberto Barberis, presidente del Gruppo giovani imprenditori- che l’Unione si occupa di rapporti con la scuola. Con l’alternanza l’impegno è cresciuto e oggi con questa iniziativa, cui collabora il Gruppo Giovani Imprenditori, si cerca di realizzare un coinvolgimento di tutte le scuole di Torino e degli insegnanti occupati in questa funzione".

"Con i Giovani Imprenditori -ha ricordato- l’impegno è diventato più incisivo e orientato a trasmettere i valori dell’imprenditorialità e quelli legati alla creazione di nuove idee d’impresa, portati avanti con forza anche da Oggi, Officina gruppo giovani imprenditori, che tornerà ad inizio 2017, con un nuovo format”.

"Da oltre 40 anni -ha chiarito presidente del Gruppo Dirigenti Fiat, Daniele Chiari- il Gruppo rappresenta un punto di riferimento per il territorio, con il suo sapere e il suo saper fare. Da sempre è direttamente impegnato nella formazione, mettendo a disposizione degli studenti il patrimonio di competenze rappresentato dai suoi soci. Per questo siamo felici di dare il nostro contributo al programma di alternanza scuola-lavoro; lo faremo partecipando attivamente e con passione al progetto dell’Unione Industriale di Torino e sostenendo altre iniziative avviate da Fca e Cnh Industrial”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog