Cerca

cerco-lavoro

Al via a Roma Ied Square, personal branding per giovani creativi

Al via a Roma Ied Square, personal branding per giovani creativi

Roma, 3 ott. (Labitalia) - Personal branding, strategie per lavorare nel mondo dell’arte, formule alternative di fare città, istruzioni d’uso per dare vita a un proprio brand, e poi cinema, moda, food, design, fotografia e non solo. E' Ied Square, che prende il via oggi a Roma, fino a venerdì 7 ottobre, offrendo nuovi spunti, occasioni di confronto e condivisione con il territorio.

In occasione di questo nuovo appuntamento con la città, esperti e professionisti guidano una serie di incontri e conferenze all’insegna del tema 'Vent’anni. Autoritratto di una generazione': il racconto dell’intraprendenza e della creatività dei giovani di età compresa fra i venti e i trent’anni.

Dal cinema con Paolo Genovese, regista di 'Perfetti sconosciuti' - Premio David di Donatello come miglior film e migliore sceneggiatura del 2016 - al service design for all con Salvatore Di Dio, co-founder e managing director di Push; dalla moda per capire come lanciare un proprio brand con Giorgia Fiore, giovane designer e protagonista del talent Project Runway Italia, alle strategie per raggiungere i propri obiettivi con Ninah Mars, artista visiva e cantautrice di origini italiane-venezuelane; dal concept design per l’industria preschool con Matteo Oliverio e Agnese Caglio, Front-End team del Gruppo Lego, alla comunicazione nel mondo del food & wine con Lorenzo Sandano, critico enogastronomico.

"È importante aprire Ied Roma al pubblico e iniziamo con queste conferenze e questi protagonisti che vogliono raccontare il ritratto di una generazione intraprendente e creativa. Tutte le nostre scuole di moda, design, comunicazione, arti visive e l'area cinema e new media hanno invitato i migliori testimoni del tempo nelle singole discipline: parleremo di giovani con i giovani. Ied Square è l'occasione per entrare nel mondo Ied, un mondo di ottimismo che crea professionisti creativi che costruiranno il futuro con le loro brillanti idee", dichiara Nerina Di Nunzio, direttore Ied Roma.

“I giovani sono una risorsa, la migliore risorsa che l’uomo ha a disposizione per cambiare il mondo, per progredire, per dimostrare che, al di là del pessimismo diffuso che riempie le pagine dei quotidiani, chi sogna e realmente crede nel suo sogno, può fare cose importanti", sottolinea Emanuele Soldini, direttore Ied Italia.

"Ied è un trampolino per chi sa rischiare e scommettere sulle proprie idee - aggiunge - e, per questo, abbiamo deciso di dare un palco a tanti giovani ventenni che sono qui per raccontare come hanno iniziato e dove stanno andando. Ied Square è una grande piazza di condivisione di esperienze di una generazione che corre verso il futuro. Forse sentendo queste bellissime storie chi ancora non osa oserà”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog