Cerca

cerco-lavoro

'Wild talents' e istinto creativo per opening Ied Roma

0
'Wild talents' e istinto creativo per opening Ied Roma

Roma, 13 ott. (Labitalia) - Ied (Istituto europeo di design) Roma inizia il nuovo anno accademico con un’Opening Ceremony che parte dall’istinto creativo, oltre gli schemi e le visioni collaudate. 'Ied Wild Talents' è il titolo scelto per la cerimonia di apertura prevista lunedì 16 ottobre, presso l'Auditorium Parco della Musica di Roma: per parlare di istinto creativo, per raccontare esperienze concrete vissute in prima persona, per condividere strategie creative che permettono di affermare se stessi.

Ma chi sono i 'wild talents'? Sono talenti che hanno qualcosa in più. Affamati di stimoli, indomabili, non si fanno scoraggiare da niente; hanno un istinto particolare e di fronte alle difficoltà tirano fuori le unghie. Un messaggio per tutti i talenti che non si sentono a loro agio tra la massa. Così, la comunicazione ideata per l'occasione da docenti e studenti invita indirettamente ad emergere, ad uscire fuori dagli schemi, ad avere un punto di vista diverso e a non accontentarsi mai.

"Nella vita la cosa più importante è trovare se stessi, la nostra vera vocazione, la nostra propensione. Quello che auguro alle matricole è di iniziare un percorso di profonda conoscenza personale, senza pensare al futuro in modo ossessivo e vivendo un presente pieno e intenso. Ogni giorno di studio e di lezioni è un opportunità di crescita e incontri allo Ied. Vivete lo Ied, vivete il vostro talento, mettetevi alla prova, studiate e frequentate il nostro mondo con impegno e apertura della mente e del cuore", afferma Nerina Di Nunzio, direttore Ied Roma, nel messaggio che trasmetterà all’Auditorium alla platea degli oltre 500 studenti.

Nerina Di Nunzio, insieme a José Ramón Dosal Noriega, ad Auditorium Parco della Musica, darà quindi il benvenuto e introdurrà i protagonisti di Ied Wild Talents chiamati a rispondere a questa domanda: oggi quali sono le qualità che un creativo dovrebbe possedere per avere successo? Al loro fianco anche direttori e coordinatori di scuola (Patrizia Boglione, Max Giovagnoli, Laura Negrini e Paola Pattacini), diplomati Ied, testimoni del mondo creativo e aziendale. Per la prima volta, dunque, Ied organizza una grande opening ceremony per parlare alla città, agli studenti, a tutti coloro che contribuiscono ogni giorno a un sistema formativo in evoluzione capace di offrire ai giovani creativi una visione innovativa e internazionale.

Ad aprire Ied Wild Talents sarà Simone Legno che, dopo gli studi presso Ied Roma, ha creato Tokidoki, un mondo bello, giocoso e puro, ma allo stesso tempo provocatorio e sofisticato: Tokidoki è per Simone Legno l'energia nascosta che ognuno possiede, dando la forza di affrontare un nuovo giorno e sognare qualcosa di positivo e magico. Tutto questo oggi è una linea di abbigliamento, arte e lifestyle: dai giocattoli di vinile allo sportswear, dagli accessori alle skateboard cover.

Simone Legno è anche fra gli ex-studenti Ied Roma scelti per 'La luna è una lampadina. Ied 50 anni', una mostra internazionale gratuita che festeggia i cinquant'anni di attività dell’Istituto europeo di design, unica scuola di formazione in ambito creativo ad aver mantenuto una proprietà totalmente italiana (dal 26 ottobre al 19 novembre presso La Triennale di Milano).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media