Cerca

Cronaca

Mafia: da inizio anno 301 giornalisti minacciati, negli ultimi sei anni oltre 1200

0

Roma, 11 dic. (Adnkronos)- Solo quest'anno sono 301 i giornalisti minacciati dalla mafia, "eppure non riusciamo a far percepire questa situazione", spiega Alberto Spampinato, giornalista e direttore di Ossigeno per l'Informazione, che ha preso parte al convegno "Mafia e informazione. I giornalisti minacciati e le notizie oscurate", organizzato nella sala Caduti di Nassirya di palazzo Madama, insieme a Pietro Grasso procuratore nazionale antimafia, Enrico Musso senatore e presidente del Comitato Scuola e Legalita' della Commissione Parlamentare Antimafia e Paolo Butturini, segretario dell'associazione Stampa Romana.

" Il giornalismo - prosegue Spampinato - non e' abbastanza tutelato dalle istituzioni e dalle leggi. Noi ci annoveriamo tra i paesi piu' liberi, invece non e' cosi'. In Italia gli abusi e le minacce sui giornalisti che raccontano i fatti di mafia sono in aumento di anno in anno". Negli ultimi sei anni i casi censiti da Ossigeno sono stati oltre 1200.

"Moltissimi vengono vessati dalla minaccia di querele temerarie o pretestuose che impediscono di svolgere il loro mestiere. Ecco perche' quando ci soffermiamo a discutere contro il carcere a Sallusti ne parliamo per affermare il principio che non puo' essere previsto il carcere per motivi di diffamazione. La strada maestra e' quindi depenalizzare. In Inghilterra c'e' stata una battaglia civile gia' nel 2009". (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media