Cerca

Lazio

Aborto: partita a Roma campagna 'Mai piu' clandestine'

0

Roma, 1 mar. - (Adnkronos) - E' partita oggi a Roma, in piazza del Popolo, la campagna nazionale 'Mai più clandestine', in difesa della legge 194. In scena la 'via crucis' "che una donna affronta quando decide di interrompere una gravidanza - si legge in una nota - o anche solo di prendere la pillola del giorno dopo: farmacie che obiettano, consultori chiusi per tagli, ospedali che non praticano aborti, no-choise che criminalizzano le scelte delle donne, ginecologi obiettori, sono solo alcuni degli esempi rappresentati oggi in piazza per far emergere gli ostacoli a cui le donne, italiane e straniere, vanno incontro in Italia".

Con un appello a Nicola Zingaretti, si chiedono "garanzie per la piena applicabilità della 194 nel Lazio, dove ben 8 medici su 10 sono obiettori. Intanto - spiegano gli organizzatori - in altre parti d'Italia, da Pesaro a Cosenza, donne, associazioni e collettivi stanno portando avanti iniziative di informazione e sensibilizzazione in difesa della legge sull'interruzione volontaria di gravidanza. E l'autodeterminazione femminile sarà al centro del prossimo 8 marzo, Giornata internazionale delle donne". A Roma l'appuntamento è alle 15.00 in piazza dei Condottieri per il corteo della Rete cittadina #IoDecido..

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media