Cerca

Umbria

Omicidio Meredith: l'ora della verita' per Knox e Sollecito, lunedi' 25 la Cassazione/Adnkronos

Perugia, 17 mar. (Adnkronos) - Il nuovo appuntamento con il destino, giuridico, ma non solo, per Raffaele Sollecito e Amanda Knox, assolti in secondo grado dalla Corte d'Assise d'Appello di Perugia, e' per lunedi' 25 marzo davanti alla prima sezione penale della Corte di Cassazione. Nelle motivazioni con cui la Corte d'assise d'Appello di Perugia ha assolto in secondo grado Amanda Knox e Raffaele Sollecito dall'accusa di aver ucciso Meredith Kercher i giudici avevano parlato di "mancanza di prova di colpevolezza".

"Ci riportiamo integralmente alle motivazioni della sentenza di secondo grado e ci aspettiamo che la Corte non ammetta il ricorso della Procura generale di Perugia - dice all'Adnkronos l'avvocato di Raffaele Sollecito, Luca Maori, a una settimana dall'udienza dinanzi alla prima sezione penale della Corte di Cassazione. "Raffaele e' a Verona, e' tranquillo e studia, ed e' molto fiducioso dopo la sentenza d'assoluzione di Perugia".

Nelle 144 pagine di motivazioni i giudici estensori avevano sostenuto che gli unici elementi indiziari che rimangono fermi "non consentono neanche nel loro insieme di pervenire a ritenere comprovata in qualche modo la colpevolezza di Amanda Knox e Raffaele Sollecito". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog