Cerca

lazio

"C'è una bomba a scuola", ma aveva solo paura dell'interrogazione

Roma

4 Dicembre 2017

0
"C'è una bomba a scuola", ma aveva solo paura dell'interrogazione

Roma, 4 dic. (AdnKronos) - "Avevo paura di prendere un brutto voto", questa la giustificazione che un 20enne romano, ha fornito agli agenti della polizia di Stato, per aver annunciato l’esplosione di una bomba a scuola. Studente di un liceo della capitale, il giovane è stato denunciato per procurato allarme ed interruzione di pubblico servizio. Scattate le immediate verifiche, infatti, dopo la segnalazione al 112 di un docente, è partita la bonifica dell’intero istituto. Tutto l’edificio è stato setacciato dagli artificieri e dalle unità cinofile della Polizia di Stato, senza il ritrovamento di nessun ordigno.

Grazie al numero di telefono comparso sul display della segreteria scolastica, gli agenti del Reparto Volanti, insieme a personale del commissariato Esposizione, hanno in breve individuato l’autore della telefonata. Indagini e accertamenti da parte degli investigatori proseguono inoltre, in merito ad altre due precedenti segnalazioni di ordigni, arrivate allo stesso istituto nello scorso mese.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media