Cerca

puglia

Simula suicidio con colpo di pistola al petto e invia video

Taranto

7 Gennaio 2018

0
Simula suicidio con colpo di pistola al petto e invia video

Taranto, 7 gen. (Adnkronos) - Un uomo di 33 anni ha simulato un suicidio, mediante un colpo di pistola, e ha inviato un videomessaggio del gesto alla sorella della fidanzata. Per questo è stato denunciato a piede libero per procurato allarme alle autorità. E' accaduto a Manduria, in provincia di Taranto. L’uomo, probabilmente per motivi di natura sentimentale, ha inviato il messaggio, mediante l’applicazione WhatsApp, alla sorella della fidanzata residente a Rovigo.

Nel filmato, dopo aver impugnato una pistola, inscenava un’azione di fuoco sparandosi al petto e simulando quindi un suicidio. La ragazza, evidentemente spaventata dal filmato ricevuto, ha dato subito l’allarme al 112. La Centrale Operativa dell'Arma di Padova ha attivato subito i colleghi di Manduria, i quali hanno rintracciato il 33enne nella propria abitazione della cittadina messapica, in ottimo stato di salute.

Interpellato in merito al filmato shock, l’uomo ha ammesso le proprie responsabilità nonché la paternità del videomessaggio, consegnando spontaneamente l’arma utilizzata per la simulazione, una pistola a salve, con relative munizioni, che dopo essere stata repertata è stata sequestrata. Infine è scattata la denuncia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media