Cerca

lombardia

Design: a Milano sfida in bianco tra archistar con White in the City

0

Milano, 25 gen. (AdnKronos) - Puro, ottico, invecchiato, anticato. Il bianco, colore non-colore dalle mille sfaccettature cromatiche e simboliche, capace di dare nuova luce e profondità a qualunque oggetto, è il protagonista di White in the City, un progetto visionario che nei giorni della Milano Design Week vedrà alcuni tra i più importanti artisti, architetti e designer internazionali confrontarsi con una serie di installazioni esposte in quattro tra i più bei gioielli architettonici milanesi: la Pinacoteca di Brera, l'Accademia di Belle Arti di Brera, la ex chiesa di San Carpoforo e Palazzo Cusani.

Il progetto, presentato stamattina alla Pinacoteca di Brera da Claudio Balestri, presidente di Oikos che sponsorizza la manifestazione, insieme al direttore della Pinacoteca James Bradburne, punta a raccontare il bianco nelle sue mille declinazioni, come simbolo di benessere, sostenibilità e tranquillità: "L'idea - spiega Balestri - è nata mettendo insieme varie esperienze del mondo dell'arte, dell'architettura e del design attorno a un filo conduttore, il bianco che ben rappresenta la purezza e la creatività".

Il pubblico del Fuori Salone potrà così scoprire l'idea di bianco dei "più grandi architetti e maestri dell'architettura internazionale che daranno la loro personale interpretazione con progetti di scala differente, dalle installazioni architettoniche agli oggetti di uso quotidiano, dagli ambienti ai piccoli accessori per la persona, in un perfetto equilibrio tra arte e design". E "tutto questo in un'ottica più culturale e meno commerciale, dove ciascun prodotto utilizzato non è fine a sé stesso come in una esposizione da showroom, ma è parte imprescindibile di un contesto più ampio e concettuale".

(segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media