Cerca

dati

Al via Bto 2015, Firenze capitale del travel 2.0

Al via Bto 2015, Firenze capitale del travel 2.0

Firenze, 23 nov. (Labitalia) - Nel 2015 le prenotazioni di vacanze e viaggi da mobile sono raddoppiate passando dal 12% al 23%, metà di queste sono state effettuate utilizzando una app. E nel mercato europeo il 47% dei viaggiatori utilizza i metamotori per pianificare i propri viaggi, producendo quotidianamente ben 4 milioni di ricerche alberghiere. Questi sono alcuni dei dati che verranno approfonditi nell’ottava edizione di Bto - Buy Tourism Online, la manifestazione di riferimento per il mondo del turismo 2.0, che si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze il 2 e 3 dicembre, presentata questa mattina in conferenza stampa.

Sarà un’edizione che, ancora una volta, porterà nel capoluogo toscano i maggiori marchi dell’industria turistica internazionale come TripAdvisor, Trivago, Best Western, Homeaway, insieme a big player del web tra cui Google, Blogmeter, Travel Appeal e molti altri. A fare da colonna portante di tutto il programma 7 temi chiave: il mondo del Mobile e della Distribution, il fenomeno Sharing e quello dei Social, il tema delle Destination e dei Market Leader, sino ad arrivare allo spazio dedicato a tutto ciò che fa Innovation.

Il programma si snoda in 149 eventi che animeranno la Oracle Hospitality Hall e le 8 Focus Hall dei due padiglioni in Fortezza; www.intoscana.it trasmetterà in diretta video streaming gli eventi dalla Oracle Hospitality Hall e dalle Hall 1,2 e 3. Novità di Bto 2015 la collaborazione con i 'Signori del Vino', format di Rai2 dedicato al mondo enologico italiano, co-ideato e condotto da Marcello Masi, direttore TG2. Masi sarà sul palco di Bto con il fondatore di Slow Food, Carlo Petrini, per parlare del rapporto tra turismo e felicità.

L’Oracle Hospitality Hall vedrà la partecipazione di esperti internazionali e aziende leader della travel industry. Tra gli eventi da non perdere: l’intervista a Walter Lo Faro di Expedia e quella ad Andrea D’Amico di Booking.com; l’intervento di Tomaso Rodriguez di Uber e quello di Matteo Stifanelli di Airbnb; il panel che vedrà insieme sul palco Carroll Rheem (Brand Usa) e Joanna Darwin (VisitLondon); l’intervista a Dorianne Richelle (Facebook) e, infine, il racconto di Fabio Cannavale di LastminuteGroup.

Anche quest’anno, tante le regioni italiane presenti a Bto: insieme alla Toscana ci saranno Lazio, Liguria, Basilicata, Sicilia, Puglia, Abruzzo e Sardegna oltre ad altre realtà territoriali. La Toscana coglierà l’occasione per presentare i dati sul turismo e le strategie future all’interno dello slot ‘Toscana 2020’ in programma il 2 dicembre ore 11,30. Da segnalare la presentazione del progetto interregionale 'Terre di Piero. Sulle tracce di un maestro itinerante', promosso da quattro governance del turismo (Toscana Promozione, Regione Marche, Regione Umbria e Apt Emilia Romagna) secondo un modello che punta a valorizzare il prodotto turistico, creando valore economico, attraverso la matrice arte/cultura.

Tra le analisi che verranno presentate a Bto: quella di PhoCusWright sulle 10 mosse che cambieranno il turismo mondiale; lo studio di Trivago sulle abitudini di ricerca dei viaggi in Italia e all’estero tramite i metasearch; la ricerca di Criteo sull’andamento degli acquisti da mobile. Da non perdere, poi, l’analisi di Episteme sulle abitudini di viaggio della generazione Y, i cosiddetti Millennials, e l’indagine che FutureBrand dedica ai centri minori che in Europa hanno scelto di proporsi come destinazioni nuove e originali.

E tornano a grande richiesta gli appuntamenti formativi. In Bto si parlerà, infatti, di: nuovi booking engine, servizi fotografici di hôtellerie, promozione su smartphone e tablet, photo storytelling sui social, progettazione di esperienze di acquisto e delle ultime opportunità offerte da Facebook per chi opera nel travel. Un focus speciale sarà dedicato alle potenzialità di Periscope per promuovere le destinazioni turistiche con un evento a cura di ALLTHINGSTuscany (Social Media Team della Destinazione Toscana per Fondazione Sistema Toscana), e Skyscanner.

Nella due giorni di Bto, un’area del padiglione Cavaniglia ospiterà la scuola guida per droni allestita da Emirates. Gli ospiti potranno assistere alle lezioni di meteorologia, dinamica del volo, composizione di un drone, norme essenziali del regolamento Enac e, naturalmente, cimentarsi in prove tecniche dal vivo.

Inoltre, è ancora aperta la call per partecipare, il 1° dicembre, a Shift Hacktravel Bto 2015 Edition, un hackathon di 12 ore per sviluppare idee innovative che avrà per protagoniste 4 grandi aziende del settore travel (Alpitour, Poste Italiane, Sea Aeroporti, Ec Vacanze). La premiazione avverrà il 2 dicembre in Bto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog