Cerca

dati

Libia: Camera commercio Italo-Libica, bene accordo, positivo per aziende Italia

Libia: Camera commercio Italo-Libica, bene accordo, positivo per aziende Italia

Roma, 14 dic. (Labitalia) - "La Libia in crisi per l'Italia è un problema. Abbiamo tanti interessi in gioco nel Paese e quindi non possiamo che augurarci che questa tregua tenga e che si arrivi a un accordo definitivo". Così Gianfranco Damiano, presidente della Camera di commercio italo-libica, commenta, con Labitalia, la situazione libica in vista dell'incontro del 16 dicembre in Marocco sul governo di unità.

"La trattativa -spiega Damiano- andava già avanti da mesi ed è positivo che si sia arrivati a un'intesa per volontà dei libici. Credo che si sia arrivati a questo punto per una volontà condivisa, condita dalla stanchezza e anche dallo spettro dell'Is". Detto questo, secondo Damiano, si tratta di un "dato positivo per le imprese italiane che in questi mesi non si sono ritirate dalla Libia, hanno continuato a operare, ma certamente con ritmi minori rispetto al passato".

Di certo, conclude Damiano, le imprese "italiane non stanno aspettando altro che la tregua per dare seguito ai progetti e agli affari che hanno nel Paese: speriamo che la situazione regga e mi auguro anche che il governo italiano sia più presente rispetto al passato sul dossier libico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog