Cerca

dati

Veneto: Donazzan, Sanmarco Academy realtà eccellente del territorio

Veneto: Donazzan, Sanmarco Academy realtà eccellente del territorio

Vicenza, 15 mar. (Labitalia) - Il progetto Sanmarco Academy è una realtà eccellente del territorio. Così l’assessore regionale del Veneto al Lavoro e alla formazione, Elena Donazzan, in occasione della visita all’azienda Sanmarco Informatica spa di Grisignano di Zocco (Vicenza), promotrice del progetto Sanmarco Academy. Il progetto, pensato dall’azienda e dalla fondazione 'Centro produttività Veneto' di Vicenza, in collaborazione con varie università del Veneto, punta a reclutare e formare i migliori laureati nelle scienze matematiche, statistiche e informatiche con l’obiettivo di aumentare la dimensione del proprio Centro nazionale di ricerca e sviluppo, dove lavorano più di 100 ricercatori e tecnici specializzati.

Sanmarco Informatica opera da quasi trent’anni nel settore dell’informatica, conta oltre 300 dipendenti e tre filiali (Reggio Emilia, Udine e Milano) ed è specializzata nella ricerca e creazione di soluzioni software gestionali rivolti alle aziende. Ogni anno il gruppo assume in media 30 neolaureati per sviluppare l’attività di Information e communication technology, estendendosi anche all’estero in oltre 35 nazioni.

La Sanmarco Academy è, quindi, un programma strutturato di formazione per lo sviluppo della professionalità in campo informatico, con l’obiettivo di attrarre e formare talenti per posizioni professionali altamente qualificate nel settore dell’Information tecnology, in grado di soddisfare il fabbisogno professionale di Sanmarco Informatica e dei suoi clienti. Per il 2016 sono previste due sessioni di reclutamento di cui la prima dovrebbe essere avviata ai primi di aprile.

Academy prevede corsi gratuiti tenuti da esperti di informatica gestionale applicata e docenti con esperienza di insegnamento, anche universitario. "La Sanmarco -spiega l'assessore Donazzan- è una eccellenza del nostro territorio, un'azienda intelligente che per competere sul mercato ed espandersi sente l'esigenza di formare personale autonomamente a seconda delle necessità che riscontra. Per tutte le aziende, infatti, la selezione del personale rappresenta la chiave di successo per assicurarsi la qualità delle assunzioni".

"La Regione del Veneto -prosegue- ha colto tale necessità e nell’ambito del programma 'Garanzia Giovani' ha cercato di favorire l’incontro tra i giovani Neet under 29 e le aziende, sperimentando e realizzando dei 'Bootcamp', una modalità del tutto innovativa di selezione di talenti che permette agli esperti aziendali di osservare sul campo l’esercizio delle competenze trasversali necessarie nel mondo del lavoro. Da parte nostra, proseguirà il massimo impegno nel realizzare strumenti utili che possano valorizzare i migliori e metterli nelle condizioni di fare da traino per gli altri", osserva Donazzan.

La Regione del Veneto, inoltre, finanzia attraverso i nuovi bandi 'Aziende in rete nella formazione continua' e 'Più competenti più competitive' interventi di aggiornamento professionale rivolti a lavoratori occupati in imprese venete e offre un insieme articolato di opportunità formative, di accompagnamento e supporto finalizzate allo sviluppo delle risorse umane e all’innovazione delle imprese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog