Cerca

dati

Gardini (Confcooperative): coop in 8 anni + 10,1% occupati

Gardini (Confcooperative): coop in 8 anni + 10,1% occupati

Roma, 4 mag. (Labitalia) - Negli anni della crisi le cooperative sono state un salvagente per l’occupazione, realizzando "oltre 48.000 nuovi posti di lavoro, +10,1% rispetto al dicembre 2007, mentre nello stesso periodo nel Paese il numero di occupati si è ridotto del 2,4% passando da 23.048.000 a 22.492.000 occupati". E' quanto ha sottolineato il presidente di Confcooperative Maurizio Gardini nella relazione di apertura della 39a assemblea nazionale in corso a Roma.

Il 75% degli occupati nelle imprese aderenti a Confcooperative ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato (nelle grandi cooperative saliamo all’85%). Le cooperative inoltre rappresentano un "ascensore sociale per donne, giovani e stranieri". In 1 nostra cooperativa su 3 nel cda c’è almeno un under 35, mentre gli stranieri rappresentano il 15% dell’occupazione complessiva. L’occupazione e la governance si tingono sempre più di rosa. È donna, infatti, il 60,8% degli occupati. Donne in ascesa anche nella governance delle cooperative dove rappresentano il 26,3% rispetto al 16% degli altri modelli d’impresa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog