Cerca

dati

Tappa a Bari con Google for Work e Noovle su trasformazione digitale

Tappa a Bari con Google for Work e Noovle su trasformazione digitale

Bari, 24 mag. (Labitalia) - Al via oggi, nello storico edificio che ospita Eataly all’interno della zona monumentale della Fiera del Levante, completamente ristrutturato e restituito all’antico splendore, la tappa di Bari di Atmosphere, l’evento di Google Apps for Work più importante dell’anno. Un roadshow riservato a manager, quadri e dirigenti che attraversa l’Europa in 30 tappe e coinvolge i top partner del continente per offrire la visione di Google in tema di smart working, sicurezza e innovazione delle principali attività aziendali.

Noovle, tra i 50 Top premier partner Google for Work nel mondo e Google partner of year 2015 Emea (Europa Middle East Africa) per le Apps, è al fianco di Google per presentare i casi di successo di quelle realtà che, per prime, hanno colto l’importanza della trasformazione digitale e hanno adottato tecnologie e piattaforme che hanno comportato un reale cambiamento, tecnologico e culturale, all’interno dell’azienda.

"L’era digitale - sottolinea una nota - ha determinato una profonda mutazione nei modelli di business: l’avvento del cloud, la dematerializzazione dei processi e l’utilizzo di strumenti di innovazione centrati sul concetto di usabilità, hanno contribuito a ridisegnare i confini produttivi e distributivi delle organizzazioni. Sono nati così nuovi ecosistemi di collaborazione basati su diversi paradigmi di condivisione e di consumo, frutto dell’accesso massivo alla rete e della disponibilità di un enorme quantitativo di informazioni".

"Stiamo cioè assistendo - chiarisce - a una rapidissima evoluzione del contesto tecnologico che vede le risorse cloud affiancarsi e sostituirsi ai cosiddetti ambienti 'tradizionali': in pratica il web è al centro della strategia di innovazione e può supportare la governance delle organizzazioni costruendo un modello organizzativo valido e funzionale in tempi brevi e senza la necessità di investimenti infrastrutturali".

In questo contesto, l’adozione di piattaforme per servizi innovativi, per lo smart working e per l’analisi di Big Data, rappresenta la nuova modalità di interazione multidisciplinare che, attraverso l’applicazione di un modello web/user centrico, comporta miglioramenti significativi in termini di costi, velocità, flessibilità e produttività: Posta elettronica, Instant Messaging, Audio/Video, Web Conference, Voip e Social Collaboration riducono i costi aziendali e migliorano la produttività e la collaborazione interna/esterna.

Testimone d’eccezione Ivri - Istituti di vigilanza riuniti d’Italia, la più importante realtà italiana nel settore della sicurezza preventiva, simbolo di eccellenza e propulsore di innovazioni in diversi ambiti e a più livelli. Con più di 7.200 dipendenti, oltre 40 sedi, 27 centrali operative, 19 caveaux, 1.300 autoveicoli, 70.000 clienti, l’azienda ha siglato di recente importanti partnership internazionali ed è una delle 30 società ammesse al progetto Elite, il programma ideato da Borsa Italiana per accelerare la crescita delle imprese anche in ambito internazionale. La forza di Ivri sta nel porsi come un partner che si occupa di tutti gli aspetti in tema di sicurezza, dall’analisi del rischio alla predisposizione dei piani e dei sistemi integrati di sicurezza (Cyber security, antiterrorismo, corporate security, sicurezza urbana e del territorio) con l’ausilio di tecnologia di ultimissima generazione e di attività formative al centro delle strategie aziendali.

"Per una realtà così all’avanguardia, che ha posto al centro delle sue politiche strategiche professionalità e innovazione e che ha saputo ottimizzare i servizi attraverso la sinergia tra persone, processi e tecnologia, la scelta di Google for Work e del suo principale partner europeo Noovle - si osserva - è stata fondamentale per rendere il lavoro in azienda agile, economico ed efficace, con la garanzia della sicurezza dell’infrastruttura e all’insegna della semplicità".

Vincenzo Biagio Paradiso, direttore generale Ivri, ha così commentato l’adozione delle Google Apps nella sua azienda: “Ivri ha deciso di investire per la qualificazione del proprio personale, e nell’innovazione del settore sicurezza, per favorire un cambio generazionale dove il futuro sarà sempre più tecnologico ma dove l’uomo sarà sempre al centro. Noovle è un partner strategico e un grande valore aggiunto nella gestione delle attività e delle comunicazioni per Ivri, vista la nostra capillare presenza e complessità operativa a livello nazionale, facilitando il networking in ambito lavorativo. La nostra trasformazione digitale può essere un propulsore per l’innovazione dell’intero settore”.

Il nuovo modello rende facile e agevole l’integrazione di tecnologie di base, insieme ad applicazioni e data source differenti; l’accesso diffuso alle informazioni, l’integrazione degli strumenti di real time collaboration, di discovery e di comunicazione avanzata rappresentano l’effettivo elemento dirompente in questa fase di discontinuità e cambiamento rispetto ai sistemi tradizionali. Noovle sarà presente anche nelle tappe Atmosphere di Torino, Roma e Milano per raccontare altre storie di successo e testimoniare i vantaggi della trasformazione digitale in termini di ottimizzazione dei processi e miglioramento dei servizi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog